Weekend di fuoco a Torre Faro: 85 multe e bus scortati dalla Polizia Municipale

«Così non si può più andare avanti». Così il sindaco di Messina, Cateno De Luca, commenta quanto accaduto a Torre Faro nell’ultimo weekend. Continua, infatti, la lotta agli automobilisti indisciplinati ed al parcheggio selvaggio che stanno mettendo in ginocchio la viabilità nel villaggio della zona nord. «Ieri un altro pomeriggio di inferno a Torre Faro causato dalle macchine parcheggiate in divieto di sosta – racconta De Luca. Abbiamo dovuto inviare dalle ore 17:00 fino Alle ore 1:00 tre squadre per scortare l’autobus impossibilitato a transitare e dare una stangata all’inciviltà cronica».

Per poter garantire il regolare svolgimento del servizio di trasporto pubblico, quindi, si è dovuto richiedere l’intervento della Polizia Municipale. E la scorta ai bus ATM ci fa ripensare all’arrivo dello Shuttle a Messina, impossibilitato a rispettare gli orari proprio per la presenza nelle strade di auto parcheggiate in doppia fila ed in divieto di sosta. Ecco, sembra che lo stesso problema si sia adesso spostato a Torre Faro.

Tante, davvero tante le multe staccate e le auto prelevate dai carroattrezzi. «Sono state elevate 85 multe per divieto di sosta – spiega il sindaco di Messina –  e 35 macchine sono state prelevate con il carroattrezzi. Oggi ci sarà una conferenza di servizi per valutare l’istituzione sperimentale dell’isola pedonale».

Se a Torre Faro l’invito a rispettare le regole non funziona e nemmeno la presenza della Polizia Municipale serve a far desistere gli incivili a rinunciare alla sosta selvaggia, l’unica soluzione sembra proprio impedire l’accesso ai veicoli.

 

 

(2325)

Categorie

Attualità

1 Commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *