Villa Dante. Quasi ultimati i lavori agli impianti sportivi: eccoli in anteprima

piscina villa danteLa piscina è ormai ultimata, così come l’arena, mentre per poter usare i campi da tennis mancano solo gli spogliatoi: è questo l’esito del sopralluogo effettuato stamattina agli impianti sportivi di Villa Dante, polmone verde della città di Messina, dal vicesindaco Salvatore Mondello, dall’assessore alle Attività Sportive Giuseppe Scattareggia e dall’ingegnere Orazio Scandura.

«Parliamo di grandi strutture ad uso collettivo, collocate al centro della città e pertanto utilissime per la piena vivibilità della stessa – ha commentato il Vicesindaco e Assessore ai Lavori Pubblici. Le attrezzature risultano perfettamente fruibili anche dai diversamente abili, con l’utilizzo di dispositivi assolutamente innovativi rispetto agli standard, con maniglie di nuova generazione e bagni perfettamente adeguati per i disabili».

Grazie ai fondi del PON Metro 2014-2020 per il progetto “recupero e rifunzionalizzazione di spazi pubblici attrezzati a valenza sociale” è stato, infatti, possibile mettere in cantiere una serie di interventi volti a rendere gli impianti sportivi di Villa Dante nuovamente fruibili al pubblico.

Si è trattato, nello specifico di lavori di ammodernamento degli impianti elettrici e di quelli tecnologici, quindi filtri, caldaie, riserve idriche e impianti di immissione dell’acqua. Si è, inoltre, provveduto a impermeabilizzare la vasca e a rimettere in sesto i locali igienici a servizio della piscina.

«Tra qualche settimana, ha aggiunto il sindaco Cateno De Luca commentando la notizia sulla sua pagina Facebook – la piscina verrà messa a disposizione in alternativa all’impianto Cappuccini».

Il bando per l’affidamento dei lavori di realizzazione degli spogliatoi adiacenti ai campi da tennis è già stato avviato, mentre l’arena risulta ormai completata con, hanno spiegato dal Comune «i lavori minimi per essere fruita nelle grandi potenzialità che offre».

 

(206)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *