Viale Europa. Interdonato: “Stop alla vendita abusiva di prodotti alimentari”

ambulanti“Un vero e proprio mercato abusivo si è formato lungo tutto il viale Europa. Percorrendolo, infatti, si possono notare ambulanti impegnati nella vendita di ogni tipo di alimenti: il tutto illegalmente”: è questa la denuncia del consigliere della Terza circoscrizione, Santi Interdonato, che chiede di intervenire “al fine di porre un freno alla pratica della vendita abusiva di prodotti alimentari sistematicamente espletata in modalità ambulante lungo il Viale Europa”.

“Come avranno certamente constatato tutte le Autorità a vario titolo competenti – scrive Interdonato −, lungo la fondamentale arteria cittadina, sia nelle ore antimeridiane sia in quelle pomeridiane, trovano facile allocazione almeno una dozzina di venditori di frutta, verdura, pesce, granite e gelati, i quali svolgono in maniera del tutto indisturbata la propria attività attingendo la merce direttamente dalla motoape e dal camion parcheggiato oppure allestendo un piccolo punto vendita con relativa apertura di ombrellone”.

“Gli effetti che ne scaturiscono sono molteplici − spiega − ed, ovviamente tutti oltremodo censurabili: disturbo alla circolazione veicolare (la vendita avviene quasi nel mezzo della carreggiata); occupazione degli stalli destinati alla sosta dei veicoli, sia libera sia a pagamento; produzione di rifiuti e liquami smaltiti nel mancato rispetto delle norme di settore; produzione di una situazione di complessivo degrado ambientale;  forte alterazione degli equilibri del mercato dato che la vendita non avviene nel rispetto delle regole di settore”.

“Molti commercianti, che hanno segnalato più volte il problema – prosegue Interdonato −, si ritrovano a subire quotidianamente un danno economico finanziario alle proprie attività, dovuto ad un calo di vendite irregolare, perché riconducibile agli atti di concorrenza sleale perpetrati da coloro che sono in grado di offrire i propri prodotti ad un prezzo notevolmente più basso dato che, evidentemente, “si possono permettere” di non affrontare i costi di un’attività di vendita ambulante svolta nel rispetto della legalità”.

“Il problema è senz’altro spinoso e, come è noto –conclude Santi Interdonato, consigliere della Terza circoscrizione −, non riguarda solo il Viale Europa. Tuttavia, non possiamo fare finta che esso non esista. Certamente occorre una strategia di intervento che coinvolga tutti i soggetti competenti sia in ordine alla difficile attività repressiva che non può essere svolta con azioni esclusivamente saltuarie, sia rispetto alla proposta di percorsi alternativi per l’inserimento dei commercianti abusivi nel circuito delle attività legali”.

(346)

1 Commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *