Vara 2014, senza soldi il Comune organizza la lotteria

Vara notteStavolta è lui a organizzare la Vara. L’assessore Tonino Perna, successore di Sergio Todesco, ha presentato l’edizione 2014 della processione religiosa. La novità è che senza soldi il Comune ha indetto una lotteria per l’organizzazione contando anche nell’aiuto di sponsor per raggiungere i 43mila euro necessari. Perna ha già detto che se la Corte dei Conti dovesse bloccare la manifestazione più cara ai messinesi si dimetterà. “Pur con le difficoltà economiche note a tutti – ha evidenziato l’assessore Perna – abbiamo già avviato il programma degli appuntamenti dell’agosto messinese, puntando molto anche sul coinvolgimento di associazioni, enti e soggetti privati, che hanno costituito alcuni comitati di lavoro, per garantire proposte musicali e teatrali a carattere locale ed etnico. Invitiamo coloro che volessero organizzare eventi ad agosto a mettersi in contatto con la segreteria del mio assessorato. Per quanto concerne la Vara ed i Giganti, simboli identitari della popolazione messinese, giovedì prossimo incontrerò i due comitati, quello operativo e l’altro storico-scientifico, per definire criteri e modalità organizzativi, che ieri sono stati condivisi nel corso di una riunione con Prefetto e Questore, la cui opera è stata fondamentale. Il budget per la manifestazione, attualmente disponibile nelle casse comunali, è di circa 43 mila euro, ma, come già accaduto nelle scorse edizioni, contiamo di avere una buona risposta dalle sponsorizzazioni e dalla società civile”. Da lunedì 14 luglio saranno messi in vendita, al costo di 2,5 euro, i biglietti di partecipazione ad una lotteria, con estrazione finale fissata al 30 agosto, i cui premi finali saranno offerti dagli sponsor, che aderiranno all’iniziativa. Il ricavato dei tagliandi, in distribuzione sempre da lunedì 14 nelle sedi circoscrizionali e negli esercizi commerciali aderenti, contribuirà a finanziare le manifestazioni agostane con Messina crocevia della cultura. E’ in fase di allestimento il sito www.agostomessinese.it, dove si potranno raccogliere tutte le informazioni necessarie”.

(41)

Categorie

Attualità

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *