Un anno da sindaco. Cateno De Luca a Messina: « I risultati in due, tre anni»

Cateno De Luca«Chi ha una discreta esperienza amministrativa ed ha un minimo di onestà intellettuale è consapevole che i risultati più importanti di una strutturale azione amministrativa si concretizzano in un arco temporale di due, tre anni». Così Cateno De Luca commenta quanti, ad un anno esatto dalla sua elezione a sindaco di Messina, fanno il bilancio di cosa è stato fatto dalla sua Amministrazione.

Tempo, ancora tempo, è quello che chiede il sindaco perchè, scrive: «in una città come Messina sgovernata e stuprata da decenni è ovvio che tutto diventa più complicato. Eppure leggo e sento giudizi sull’attuazione del mio programma di governo come se fossero trascorsi cinque anni dalla mia elezione».

Il giudizio più dure sui primi 365 giorni da sindaco, De Luca lo ha ricevuto dalla Uil Messina che ha definito il suo operato «un totale flop». Proprio al Segretario Ivan Tripodi il primo cittadino replica così: «Non è il momento di replicare al Segretario della Uil Messina, Ivan Tripodi. Si tratta dello stesso personaggio che ad Ottobre scorso aveva prefigurato vari scenari che invece puntualmente non si sono verificati. Lo invito piuttosto a essere presente agli incontri che organizzeremo nel mese di Luglio, che riguardano la relazione dettagliata del mio primo anno di attività. Se ritiene, potrei anche accettare un confronto pubblico su ogni argomento trattato nella medesima relazione. Attendo anzi la sua risposta, così da potere entrare nel merito e fare un riscontro su cosa abbiamo ereditato e cosa abbiamo fatto in un anno, nonostante gli attacchi trasversali, soprattutto dalle lobby che non intendono mollare la presa su decenni di mancata amministrazione e governi sanguisughe».

Cateno De Luca e la sua giunta stanno già lavorando alla relazione del primo anno di attività e già dalla prossima settimana inizierà la pubblicazione di quanto svolto in città dal 24 giugno 2018.

«Abbiamo dato il massimo di noi stessi in questo anno e ringraziamo i messinesi per averci dato questa esaltante possibilità di mettere a dura prova la nostra esperienza politica amministrativa. Noi andiamo avanti senza se e senza ma! Grazie Messina»

(156)

1 Commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *