Ufficiale la proroga al 30 aprile per il pagamento della prima rata delle tasse

tasse-università

L’Ateneo, recependo le istanze pervenute da rappresentanti e associazioni studentesche, ha prorogato al 30 aprile 2015 la scadenza per il pagamento della prima rata della tassa a saldo/conguaglio per l’iscrizione/immatricolazione all’A.A. 2014/15, precedentemente prevista per il 31 marzo prossimo.
Nelle more, si procederà ad una verifica delle nuove fasce contributive, al fine di individuare eventuali anomalie segnalate dagli stessi rappresentanti degli studenti.
“Abbiamo immediatamente mostrato – dice il direttore generale, Francesco De Domenico – disponibilità al confronto con gli studenti. I rappresentanti ci consegneranno una documentazione che analizzeremo con l’attenzione che merita per dare risposte concrete e soddisfacenti.
Proprio per questo, è stato deciso di prorogare questa prima scadenza di un mese”.

 

L’improvviso aumento delle tasse universitarie dal 2014/2015 aveva provocato un vero caos tra gli studenti che, viste le tasse alle stelle, hanno minacciato di protestare. L’aumento del 30% causato dal passaggio dal vecchio modello Icer, fondato sull’autocertificazione, al modello Isee o Iseu ha comportato parecchie difficoltà nel mantenere i figli all’università per le famiglie di ceto medio. L’incontro di ieri pomeriggio tra il Rettore e le associazioni studentesche ha portato anche un altro importante risultato, ovvero la convocazione della Commissione Tasse per rimodulare le fasce di reddito e diminuire le tasse.

 

(61)

Categorie

Attualità

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *