Traversata Vulcano-Capo Milazzo: grande risultato per il messinese Fabrizio Mandanici

Foto del nuotatore Fabrizio MandaniciDa Vulcano a Capo Milazzo a nuoto in 7 ore e 16 minuti: questo il recentissimo risultato per il nuoto in acque libere del messinese Fabrizio Mandanici, membro dell’ADS Nuoto Milazzo. Fallito il primo tentativo a causa delle avverse condizioni meteorologiche, Fabrizio non si è arreso e ci ha riprovato portando a termine la traversata con un tempo che gli ha permesso di collocarsi al quarto posto per la tratta in questione.

Ma questo non è stato il suo unico successo. Appassionato nuotatore sin da piccolo, Fabrizio ha superato diverse prove, arrivando a vincere, nel 2017, il titolo di Campione Regionale di Nuoto di Gran Fondo per la categoria Master 45 in occasione del Periplo del Capo di Milazzo. Il suo punto forte sono le grandi distanze: nel 2005 ha percorso la tratta Vulcano-Capo Calavà insieme alla collega nuotatrice Cristina Scotto, stabilendo un nuovo record; nel 2007 ha portato a compimento la traversata Panarea-Salina-Lipari-Milazzo in solitaria, impiegando 10 ore. Infine, oltre alle numerose traversate dello Stretto, ha partecipato più volte al campionato italiano di Nuoto di fondo.

Due barche-appoggio, la Shark, con al timone Natale Morabito e la Colapesce del Comandante Giovanni Fiannacca, hanno accompagnato Fabrizio durante la traversata. La sicurezza dell’impresa è stata assicurata dal dottor Piero Spadaro e da Nicola Mangano, esperto di tecniche di salvataggio. Al cronometro, infine, a garantire la correttezza della misurazione, Miriam Lucà e Irene Ridolfo della FICR (Federazione Italiana Cronometristi).

(224)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *