Tensione nel dopo Messina-Catanzaro. E i tassisti dicono no al trasporto

tifosi catanzaroMomenti di nervosismo allo stadio “San Filippo”, al termine della partita di calcio tra Messina e Catanzaro. Un folto gruppo di tifosi calabresi ha dovuto attendere un po’ prima di poter uscire dallo stadio, a causa della mancanza di mezzi per permettere il loro trasferimento fino all’imbarco delle navi traghetto. La situazione si e’ risolta con l’arrivo di due autobus sui quali sono saliti i tifosi. Gli autobus, scortati dalla polizia per permettere il trasferimento in sicurezza, si sono poi diretti verso l’imbarcadero delle navi traghetto. All’andata i tifosi del Catanzaro hanno raggiunto lo stadio a bordo di taxi, visto che, nonostante la richiesta del prefetto Stefano Trotta che aveva convocato nella serata di giovedì un Comitato provinciale per l’ordine e la sicurezza pubblica, al fine di predisporre il trasferimento dei tifosi del Catanzaro su bus navetta, dagli approdi al SanFilippo, il servizio, per divergenze tra ACR e Comune, non è stato predisposto.
Al loro arrivo a Messina, ad attenderli c’era già un gruppetto di tifosi locali, si e’ temuto il contatto ma sono stati tenuti a distanza dalla polizia. Al termine della partita i tassisti hanno preferito non assicurare il trasferimento dei tifosi per il ritorno.

(38)

Categorie

Attualità

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *