Tasse universitarie, al via gli accordi tra i Caf e l’Ateneo

unimeLa riforma di calcolo e pagamento delle tasse universitarie è partita. E’ in vigore l’accordo tra l’Ateneo e i Centri di assistenza fiscale convenzionati. Tutti i Caf interessati potranno convenzionarsi con l’Università per semplificare le fasi di assistenza agli studenti, compilazione, raccolta e trasmissione telematica dei dati relativi alle dichiarazioni sostitutive uniche per le certificazioni Isee/Iseeu: si tratta del reddito familiare per avere contezza dell’economia familiare dello studente da cui si ricaveranno i dati di pagamento. I Caf che intendono sottoscrivere la convenzione dovranno compilare il modulo disponibile sul sito www.unime.it e contattare la Direzione Servizi Didattici attraverso l’indirizzo mail sstrano@unime.it o i numeri di telefono 0906768350 o 0906768521. Verranno così fissati un appuntamento e le modalità per la sottoscrizione della convenzione. Una volta che la convenzione diventerà operativa il Caf verrà inserito in un apposito elenco che sarà pubblicato e aggiornato nell’area “Studenti” del sito Unime. Da quel momento gli iscritti all’Ateneo potranno usufruire del servizio. Grazie al nuovo sistema gli studenti per calcolare la tassa a saldo/conguaglio dovranno recarsi presso uno dei Centri convenzionati entro il prossimo 31 dicembre fornendo i dati di reddito del proprio nucleo familiare (anno 2013). Dopo sarà direttamente compito del Caf trasmettere telematicamente i dati all’Ateneo che provvederà al calcolo della tassa e aggiornerà la pagina personale dello studente. La tassa a saldo/conguaglio va pagata in rata unica entro l’1 giugno 2015 o in tre rate: 31 marzo, 1 giugno e 31 luglio 2015. I Corsi di Laurea ad accesso libero dell’Università sono 20 su un totale di 45 tra triennali e da ciclo unico, cui si aggiungono 29 magistrali.

 

(98)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *