Tari. Prorogata al 16 novembre la scadenza della prima rata

tariArriva la proroga per pagare la prima rata della Tari. L’Ufficio Tributi, considerati i ritardi di Poste Italiane nel recapitare i bollettini, ha posticipato la scadenza del pagamento della tassa al 16 novembre.

Il Dipartimento Tributi chiarisce che chi non avesse ancora ricevuto il bollettino Tari può richiederlo alle sede dei quartieri.

Quest’anno, su 27mila messinesi iscritti alle isole ecologiche, soltanto 6mila hanno goduto dello sconto del 35%. Gli altri, infatti, non hanno raggiunto il peso minimo di rifiuti “differenziati” per l’assegnazione della riduzione. Ricordiamo che il peso minimo per usufruire dello sconto è di 60 chili a componente familiare.

Stamattina, facendo un giro per gli uffici postali messinesi, tanti i cittadini in fila. Il sentimento più diffuso è, senza dubbio, la delusione, Sono delusi e amareggiati i messinesi. Molti dichiarano che non trovano giusto di dover pagare cifre così alte per un servizio che di fatto non c’è. Molti sperano nel cambiamento, i più sono rassegnati.

(325)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *