Svincolo di Giostra. Franco Laimo: “necessari altri interventi prima dell’apertura al traffico”

“C’è ancora un importante nodo da sciogliere prima dell’apertura dello svincolo di Giostra”. Questa la dichiarazione del Vicepresidente della V Circoscrizione, Franco Laimo, che esorta nuovamente la realizzazione tempestiva di una rotatoria stradale atta a gestire, più agevolmente, il traffico in entrata/uscita dallo svincolo della zona nord di Messina.

Risale a mercoledì 5 luglio u.s. la firma del verbale di collaudo, ad opera dell’Assessore ai Lavori Pubblici Sergio De Cola, che ha dato finalmente il via libera all’apertura in uscita dello svincolo di Giostra per i veicoli provenienti dalla zona sud nella direzione Catania-Palermo.

giostra san michele“All’indomani della firma di questo importante documento – continua il rappresentante della V Circoscrizione – si festeggia e si è tutti contenti, ma purtroppo rimane da chiarire come sarà gestito il traffico in ingresso e uscita dallo svincolo di Giostra“.

Laimo richiede un “celere intervento risolutivo” ricordando che, in più occasioni, è stata sottoposta all’Amministrazione questa problematica e che lo stesso Consiglio della V Circoscrizione più volte ha avanzato proposte in merito, ed effettuato diversi sopralluoghi.

La preoccupazione del Vicepresidente Laimo è che si stia sottovalutando l’imponente flusso veicolare che ben presto si registrerà in questo snodo strategico e che, se non si provvederà per tempo con i dovuti interventi, succederà l’irreparabile.

La realizzazione di una rotatoria assolverebbe alla funzione di moderazione e snellimento del traffico, garantendo – peraltro – maggior sicurezza per veicoli e persone. Dalla statistiche, in effetti, emerge come le rotatorie siano uno strumento di intersezione ben più sicuro delle isole circolari spartitraffico e degli incroci tradizionali regolati da semafori: meno 40% di collisioni fra veicoli, meno 90% di danni gravi e mortali.

Il problema alla viabilità non si ferma al traffico veicolare relativo lo svincolo ma riguarda, anche, residenti (e non) di Contrada Avarna, strada caratterizzata dalla presenza di diverse attività commerciali e plessi residenziali: “gli automobilisti ed i centauri – prosegue Franco Laimo – per poter percorrere in direzione nord/sud la carreggiata, si vedono costretti a ‘tagliare’ la doppia striscia continua, compiendo continue infrazioni”.

“Da due giorni – conclude il Vicepresidente della V Circoscrizione – si sta procedendo alla realizzazione della segnaletica orizzontale, ma di certo questo non potrà bastare, ed almeno in via transitoria, sarebbe opportuno utilizzare i cosiddetti ‘new jersey’ al fine di creare una rotatoria temporanea, e successivamente crearne una definitiva e sicura”.

Come già in altre occasioni era stato sottolineato, in attesa e prima che lo svincolo di Giostra venga effettivamente aperto in uscita, dovrebbe essere una priorità anche assicurarsi che il traffico veicolare possa essere efficacemente gestito.

(568)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *