Svincolo di Monforte: al Consorzio autostrade incontro operativo

casello villafrancaSi è tenuta ieri – alla sede di contrada Scoppo – la riunione organizzata dal Presidente del Consorzio Dott. Rosario Faraci con i Comuni interessati alla realizzazione dello svincolo autostradale “Monforte San Giorgio” alla presenza dell’Assessore Regionale alle Infrastrutture Dott. Antonino Bartolotta.

All’appuntamento erano presenti il Sindaco di Monforte San Giorgio Giuseppe Cannistrà con il Vice Sindaco Grasso Domenico, l’Assessore alla Viabilità Giorgianni Piero Giovanni, l’ esperto Arch. Pietro Casella ed il Presidente del Consiglio Comunale Vianni Antonino, il Sindaco di Torregrotta Caselli Antonino, il Sindaco di Roccavaldina Di Stefano Antonino, il Vice Sindaco di Spadafora D’Amico Antonio Giacomo, il Vice Sindaco di Valdina Cannuni Antonio, il Vice Sindaco di San Pier Niceto Pitrone Francesca.

Per il CAS oltre al Presidente Faraci hanno partecipato il Vice Presidente avv. Antonino Gazzara il Direttore Generale ing. Maurizio Trainiti ed il Dirigente Area Tecnica ing. Gaspare Sceusa.

Il Dott. Faraci, sottolineando la favorevole circostanza dell’inserimento dello svincolo tra quelli previsti dalla concessione autostradale CAS-ANAS (oggi Ministero Infrastrutture) ha informato i presenti sullo stato della progettazione.

L’Assessore Bartolotta ha, invece, affrontato la questione sotto l’aspetto tecnico ed economico invitando l’Ente autostradale a predisporre un cronoprogramma sulle modalità di intervento e di realizzazione.

Il Sindaco di Monforte San Giorgio Cannistrà – designato “comune coordinatore e di riferimento” in quanto lo svincolo ricade interamente in quel territorio – ha reso noto  l’inserimento della infrastruttura nel PRG comunale ed ha rivolto l’auspicio alla puntuale realizzazione dei lavori  tenuto conto della importanza dell’opera per tutta l’area geografica.

A conclusione della riunione il Presidente Faraci ha assicurato che attiverà la società aggiudicataria per la predisposizione della progettazione esecutiva.

Il tavolo – che si è riproposto una nuova verifica a 4 mesi – ha auspicato che il Presidente del CAS e l’Assessore Regionale Infrastrutture si adoperino perché il Presidente Crocetta partecipi ad uno specifico incontro sui luoghi in modo da rendersi personalmente conto dell’importanza della infrastruttura per il territorio. 

(40)

Categorie

Attualità

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *