Sicurezza scuole a Messina. Stanziati 348 mila euro per le verifiche sismiche

Foto dei banchi di un'aula - scuoleMessina. L’assessorato alla Pubblica Istruzione della Regione Sicilia ha stanziato 348 mila euro per finanziare le verifiche sismiche nelle scuole della cintura metropolitana. A comunicarlo è stato il sindaco Cateno De Luca, pubblicando la graduatoria, datata 13 settembre 2018, sulla propria pagina Facebook.

I riflettori sulle condizioni di sicurezza degli istituti scolastici primari e secondari del Comune di Messina sono stati accesi lo scorso 3 agosto, quando il primo cittadino ha disposto la chiusura di tutte le scuole della città per l’assenza delle certificazioni necessarie. Dopo diverse verifiche, preoccupazioni e polemiche si è arrivati, con l’approvazione del “decreto milleproroghe” – e il conseguente slittamento della scadenza per la presentazione dei documenti attestanti le condizioni di sicurezza al 31 dicembre 2019 – ad aprire tutti gli istituti entro la fine di settembre.

Ma il lavoro per mettere in sicurezza le scuole di Messina sembrerebbe non essersi fermato e ieri il Sindaco ha pubblicato sulla propria pagina Facebook l’avviso “per la valutazione indagine rischio sismico edifici scolastiche” .

Pubblichiamo di seguito le scuole interessate e i relativi finanziamenti per un totale di 346.148,00 euro.

  • Verona Trento – 37.371,40 euro;
  • Cesare Battisti – 58.276,60 euro;
  • Luigi Boer – 46.277,80 euro;
  • Nino Ferraù – 29.590,00 euro;
  • La Pira I – 22.985,00 euro;
  • Pirandello – 10.327,50 euro;
  • Galati Marina – 6.370,00 euro;
  • S. Margherita A. Saitta – 6.402,50 euro;
  • Sant’Agata – 4.502,50 euro;
  • Mili Moleti Marina – 3.620.00 euro;
  • Giampilieri Superiore Plesso Vecchio – 8.582,50 euro;
  • Ganzirri (ex Dir. Didattica) – 7.450,00 euro;
  • S. Lucia Bassa Plesso Vecchio – 7.537,50 euro;
  • Ex Macello Tremestieri – 3.000,00 euro;
  • Pistunina Nicola Giordano – 4.450,00 euro;
  • Tremestieri I – 5.610,00 euro;
  • Camaro Superiore – 7.150,00 euro;
  • Ex Macello – Santa Margherita – 3.000,00 euro;
  • Letterio Donato Pace – 5.852,50 euro;
  • Ponteschiavo Alfio Ragazzi – 3.660,00 euro;
  • Bisconte – 10.445,00 euro;
  • SS. Annunziata – 9.415,00 euro;
  • Gaetano Martino – 38.687,20 euro;
  • S. Lucia Sopra Contesse – 5.585,00 euro.

 

(181)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *