Scuole e uffici chiusi, tutti a messa: l’invito singolare del sindaco di Montagnareale

foto di una chiesaMessina. Il Sindaco di Montagnareale invita i propri cittadini ad andare a messa per l’inizio della Quaresima. Lo fa a conclusione di un’ordinanza sindacale con cui si comunica la chiusura delle scuole e degli uffici comunali per interventi di disinfestazione e di pulizia straordinaria.

Montagnareale è un piccolo comune del messinese, situato sui Nebrodi, che conta poco più di 1.600 abitanti. Ieri, lunedì 5 febbraio, Anna Sidoti, ingegnere e Sindaco del paese dal 2008, ha inviato un’ordinanza sindacale per comunicare la sospensione delle regolari attività dal 12 al 14 febbraio per permettere la disinfestazione dei locali comunali, degli asili nido e delle scuole. La misura, ha spiegato, è stata presa per assicurare adeguate condizioni di igiene pubblica a seguito del recente picco influenzale che ha costretto a casa per diversi giorni personale comunale e docente e, ovviamente, diversi alunni.

Ma il 14 febbraio è anche il “mercoledì delle ceneri”, così il Primo Cittadino ha aggiunto, in calce all’ordinanza, l’invito alla cittadinanza ad approfittarne per partecipare alle funzioni liturgiche.

«Premesso che negli ultimi giorni si sono avute assenze per malattie stagionali di alunni e del personale comunale e scolastico – scrive il sindaco Sidoti nell’ordinanza che ha generato tanta curiosità – si dispone la chiusura degli uffici comunali, dell’Asilo Nido e dei plessi scolastici». E invita, in conclusione: «Tutte le famiglie a partecipare alle funzioni liturgiche programmate per il mercoledì delle Ceneri ovvero l’inizio della Quaresima».

(183)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *