Scuolabus a Messina: al via il servizio nella zona Nord

Il servizio scuolabus arriva nella zona nord di Messina, nei villaggi rivieraschi e nei borghi. Il servizio di trasporto scolastico sarà attivo da oggi.

Il servizio di trasporto scolastico a Messina era assente da decenni, ma a settembre è arrivato il miracolo: gli scuolabus sono partiti, anche se in via sperimentale, nella zona Sud grazie al contributo della Messina Social City, che aveva annunciato che avrebbe messo su strada i primi pulmini da 32 posti per limitare i disagi della chiusura di alcuni plessi scolastici.

Da oggi il servizio parte anche nei villaggi della zona nord di Messina: Orto Liuzzo, Salice, Castanea, Spartà, Massa San Giovanni, Castanea, Faro Superiore, Sperone e Ganzirri.

Nella zona Sud il servizio è stato messo a disposizione gratuitamente per il mese di settembre, da ottobre, invece, opererà il regime di compartecipazione.

A gestire il servizio non sarà, quindi, Atm ma la partecipata Messina Social City, che ha acquistato gli scuolabus dall’azienda trasporti per garantire un servizio fortemente richiesto dai cittadini.

Ad accorgersi del fermo dei mezzi che potevano essere ancora utilizzati è stato il Sindaco De Luca durante uno dei suoi blitz all’azienda trasporti: «Vergogna – aveva scritto sulla sua pagina Facebook – 20 scuolabus inutilizzati da 5 anni. E le famiglie nei villaggi dove sono state chiuse le scuole hanno dovuto fare i miracoli per portare i loro bambini a scuola».

(129)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *