Salvini al rione Taormina: «I bimbi giocano in mezzo ai topi. Il sindaco dov’è?»

Salvini Matteo Salvini è tornato a Messina. Dopo la visita di aprile, il leader della Lega, che alle prossime elezioni regionali sosterrà Nello Musumeci, è tornato nella Città dello Stretto, per vedere con i proprio occhi la situazione del rione Taormina. «Non sono venuto qui per farmi una passeggiata in centro – ha dichiarato Salvini. Ho voluto visitare volontariamente uno dei quartieri più degradati della città per rendermi meglio conto dei disagi di questa gente. Qui ci sono cittadini che hanno problemi di acqua, con le fognature e molto altro».

Salvini, durante la sua visita pomeridiana al rione Taormina ha ha potuto constatare le drammatiche condizioni di vita degli abitanti: «Ci sono bambini che chiedono solo spazi per giocare a calcio ed invece giocano in mezzo ai topi. La cosa allucinante è che sindaco e assessore qui sono diventate delle figure mitologiche». Il leader della Lega ha poi ricevuto una targa ricordo ed ha incontrato un’abitante del rione recentemente salvata dal pronto intervento del 118, strumento ritenuto fondamentale per la salvaguardia della salute pubblica. Salvini, infine, ha parlato anche del delicato tema del Ponte sullo Stretto: «Ascolterei i cittadini. Questa settimana sono stato in giro per la Sicilia e mi sono reso conto che c’è bisogno di sistemare le strade, le ferrovie, le scuole e gli ospedali». Il suo, quindi, non è un netto NO al Ponte ma un invito a dare priorità ad altre necessità dell’isola.

(926)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *