Salvare l’antico lavatoio di villaggio Matteotti: l’iniziativa del consigliere Laimo

Nel corso di una seduta della commissione consiliare Ambiente e Territorio presso il Comune di Messina, è emersa la necessità di salvare il lavatoio risalente all’epoca fascista, situato al villaggio Matteotti. Secondo il coordinatore della commissione e Consigliere della V Circoscrizione, Franco Laimo, si tratta di una risorsa importante che va assolutamente valorizzata.

Durante la seduta si è discusso di vari luoghi nella città dello Stretto caratterizzati da uno stato di degrado. Spicca tra questi il lavatoio in questione, che come spiega Laimo: «è una struttura abbandonata, ove l’incuria ed il degrado la fanno da padrone. Un neo in una zona riqualificata e dove hanno trovato dimora tante famiglie. Durante i lavori per la realizzazione delle palazzine IACP la zona è stata interdetta per anni, oggi l’area è stata restituita alla collettività ma bisognerebbe valorizzare l’aspetto storico».

Secondo Laimo bisognerebbe preservare l’edificio, che ha ancora dei importanti e indelebili segni storici, facendola conoscere anche ai turisti.

«Si potrebbe – racconta il Consigliere – riconvertire l’edificio creando un centro di aggregazione sociale per bambini ed anziani in una delicata realtà sociale, che vede l’inserimento di nuovi nuclei familiari fra quelli esistenti, e la comunità Rom già presente da anni».

Laimo ha già scritto ai dipartimenti competenti per avviare, insieme ai colleghi della V Circoscrizione e alle parti interessate, un’importante collaborazione al fine di salvare la vecchia struttura.

 

(409)

Categorie

Attualità

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *