Sabato la 17esima Giornata Nazionale di Raccolta del Farmaco

16523898_10206462600922600_1960084397_oE’ giunta alla XVII edizione la “Giornata nazionale di raccolta del farmaco”, in programma sabato prossimo. Nell’arco della giornata, come spiegato nella conferenza di presentazione di stamani a Palazzo Zanca, sarà possibile acquistare, in vari punti vendita delle città italiane, un farmaco da banco che verrà  poi donato a 1600 enti assistenziali convenzionati con la Fondazione Banco Farmaceutico onlus.

 

A Messina ne fa parte l’associazione “Terra di Gesù onlus” che si occupa di gestire lo studio medico dell’Help Center della stazione centrale. Alcuni dei beneficiari della raccolta saranno quindi i senzatetto messinesi, come spiega Francesco Corto, presidente di Terra di Gesù e direttore sanitario dell’Help Center: “Siamo felicissimi del supporto e di essere riconosciuti come realtà che fa tanto a sostegno della dignità dell’uomo e del diritto alla salute”. Altro beneficiario della raccolta sarà il neonato studio medico “Jeshua” di Milazzo.

Alla presentazione dell’evento è intervenuto anche padre Dominique Ndolomo, prete domenicano, che ha sottolineato come le donazioni di centinaia di messinesi abbiano reso possibile la costruzione dell’importante struttura ospedaliera congolese di Kpagi. Dalla sua apertura, il centro è riuscito a ricoverare ben 35 bambini per diverse patologie, come la malaria o il colera.

Le strutture che saranno attive per la raccolta di farmaci a Messina saranno: Muricello, Abate, Boccetta sas, Brancato sas, Brancato Romanini, Bruni, Centrale, Costa, Crimi, De Leo, Fiandaca, Isaja, Juvara Conti, Pirri, Ristagno, Santa Margherita, Sgroi, Spirito Santo. In provincia: Scarfone snc (Sant’Alessio), Onorato (Letojanni), Cicero sas (Castel’Umberto), Sciacca Rizzo (Sant’Agata di Militello), Picciolo snc (Villafranca Tirrena), Delle Terme (Terme Vigliatore), Cavallaro (Olivarella), De Francesco (Barcellona), Antica Farmacia Alioto (Milazzo), Vece (Milazzo).

Il delegato provinciale di Banco Farmaceutico, Giuseppe de Benedetto ha, infine, ricordato che lo scorso anno sono stati raccolti ben 353.851 farmaci, per un valore commerciale di 2 milioni di euro.

(43)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *