Rissa al Dipartimento Politiche della Casa: chiesto presidio della Polizia

Foto frontale del Comune di Messina

Messina. Momenti di tensione ieri mattina negli uffici comunali del Dipartimento Politiche della Casa. A causa della posizione ottenuta nella graduatoria per l’assegnazione di alloggi popolari, alcuni cittadini hanno iniziato ad inveire contro il dirigente ed i dipendenti comunali. A denunciarlo è la Cgil, in una nota ufficiale che parla di «improperi ed invettive successivamente sfociati in rissa tra gli stessi assegnatari con danneggiamento di una porta dell’ufficio».

Un episodio che viene condannato senza alcuna giustificazione da parte del sindacato che specifica: «Solo l’intervento dei Vigili Urbani ha scongiurato il peggio». E proprio per tutelare i lavoratori, la Cgil richiede al sindaco De Luca l’attivazione di un presidio della Polizia Municipale presso l’ufficio dalle ore 9,00 alle ore 13,00, in quello che viene definito un «delicato momento in cui si è impegnati al risanamento nella nostra città».

«Riteniamo – continua la nota – che debba essere prevista una migliore ubicazione degli uffici in modo da consentire una sala d’attesa all’utenza con relativo sportello per il pubblico in modo da evitare l’ingresso dei cittadini direttamente all’interno degli uffici con il consequenziale contatto diretto con gli impiegati».

(672)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *