Strada per Acqualadrone, De Cola: “Ultimato il ripristino e la messa in sicurezza”

de colaRiportiamo una nota dell’assessore Sergio De Cola in merito all’interruzione della strada di collegamento tra la S. S. 113 e la località di Acqualadrone, dovuta ad una frana avvenuta nel marzo del 2011. Molti sono stati, nel frattempo, i solleciti per un suo pronto ripristino e per la messa in sicurezza della strada. Finalmente, dopo cinque anni, sembra ci si stia avviando verso una risoluzione definitiva del problema. Questa la nota:

“Nel marzo 2011 un evento alluvionale, che colpiva la zona nord del territorio comunale, procurava l’interruzione della strada di collegamento tra la S.S. 113 ed il villaggio di Acqualadrone, unica via d’accesso alla zona. Tale tratto è stato riaperto successivamente al transito veicolare con l’istituzione di un senso unico alternato, e l’installazione di una coppia semaforica.

Questa situazione ha determinato innumerevoli disagi ai residenti ed ai villeggianti per ben cinquenni: file di attesa prolungata per gli automobilisti, l’impossibilità di transito dei mezzi pesanti, precarietà del tratto in questione con riflessi negativi per il passaggio dei mezzi di soccorso.

Ad aggravare la situazione, il crollo del muro di sostegno con l’interruzione permanente della viabilità.

Ci si è quindi attivati attraverso il Dipartimento Urbanizzazioni Primarie e Secondarie per il ripristino dello stato dei luoghi, incaricando il personale tecnico del Servizio 2, a predisporre gli atti progettuali essenziali alla realizzazione delle opere, nominando il R.U.P. Geometra Domenico Currò ed il D.L. Ingegnere Salvatore Bartolotta.

È stata realizzata una platea in cemento armato, fondata su micropali con mensola aerea lato valle di 2,50 metri, in sostituzione del muro di sostegno franato.

L’intervento dei consiglieri comunali Pagano Francesco (Progressisti Democratici) e Rita La Paglia (Democratici Riformisti), in sinergia con l’Assessorato Lavori Pubblici, solerte e sagace, ha rimesso in moto la macchina tecnico-amministrativa, al fine di condurre alla risoluzione le questioni ostative.

Il 18 giugno del 2015, il Dirigente del Dipartimento Opere Pubbliche, Ingegnere Antonio Amato, puntuale nell’attivazione dell’iter burocratico, ha indetto la gara per l’affidamento dei lavori in oggetto.

A giorni i lavori di ripristino del tratto di carreggiata franata nella strada di accesso al Villaggio di Acqualadrone saranno ultimati, essendo, l’intervento in oggetto così come comunicato dal R.U.P. e dal D.L., completo in tutte le sue parti.

Tuttavia, essendo indispensabile attuare il collaudo statico dell’opera, in ottemperanza alle normative vigenti e nelle more della relazione del Certificato di collaudo, e valutata la crescente difficoltà a percorrere la strada in alveo, sarà disposta la riapertura parziale della strada istituendo il senso unico alternato.

La conclusione positiva di tutta la vicenda tecnico-amministrativa si è realizzata, grazie alle sinergie sviluppate tra soggetti politici diversi e gli uffici competenti, che hanno portato a risultati positivi per la collettività”.

(58)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *