Rifiuti abbandonati per strada. Multe a gogò nella zona nord di Messina

«Ma quantu semu putili!». E’ un mix di ironia e amarezza quella che si legge nelle parole del sindaco di Messina, Cateno De Luca. In città ancora sono troppi gli incivili che continuano a non rispettare le regole in materia di rifiuti e le multe continuano a fioccare. Ieri è stata un’altra intesa giornata di controlli del territorio da parte della Polizia Metropolitana e della Polizia Municipale, finalizzati proprio al contrasto dell’abbandono di rifiuti nelle strade. I risultati li rende noti proprio De Luca che annuncia: «In meno di 3 ore la Polizia Municipale ha elevato 10 verbali, in varie postazioni della zona nord, per abbandono di rifiuti su suolo pubblico, per conferimento fuori orario e per conferimento presso cassonetti di sfalci di verde».

Tante, troppe nuove discariche a cielo aperto, specchio di una parte di messinesi che si ostinano ancora a far finta di non comprendere che delle regole ci sono e vanno rispettate. Quante multe dovranno essere staccate ancora per capire quanto è importante prendersi cura della propria città?

E il pensiero va subito a sabato 1 giugno, data in cui verranno eliminati i cassonetti della spazzatura dalle strade di Messina e si inizierà con la raccolta differenziata.

Prosegue inoltre il censimento da parte della Polizia Metropolitana sulle carcasse di auto abbandonate. «Nei giorni scorsi – continua Cateno De Luca – ne sono state prelevate più di 30, e nella giornata di ieri a Bordonaro è stato ripristinato il decoro lungo il viale Bertuccio, a seguito del ritiro di varie carcasse di motorini e di un furgone lasciati lungo il marciapiede in stato di abbandono ormai da anni».

(756)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *