Cumuli di rifiuti abbandonati a Messina Nord. Biancuzzo: «Dove sono gli spazzini?»


 rifiuti abbandonati Discariche a cielo aperto con rifiuti abbandonati ai bordi della strada. Sarebbe questa la situazione in cui versa la strada statale 113, tra Mortelle e Ponte Gallo. A mostrare le immagini dell’ennesimo atto di inciviltà è il Consigliere della VI Circoscrizione di Messina Mario Biancuzzo. In una nota indirizzata al Sindaco Cateno De Luca, al Vice Sindaco Salvatore Mondello, all’assessore all’Ambiente Dafne Musolino e al Presidente di MessinaServiziGiuseppe Lombardo, il consigliere spiega l’urgente bisogno di spazzini sul territorio per ripulire la zona.

«I rifiuti abbandonati in una strada alta densità di traffico – racconta Biancuzzo – sono un problema estetico di degrado urbano, un autentico oltraggio all’ambiente. I villeggianti sono arrivati e noi li accogliamo con spazzatura sparpagliata ai bordi della strada».

Per queste ragioni, il consigliere ha deciso di rivolgersi all’Amministrazione De Luca e al vertice dell’azienda incaricata della gestione dei rifiuti e della pulizia della città di Messina, chiedendo la rimozione degli accumuli di rifiuti abbandonati e un’accurata pulizia.

«Sono necessari – conclude Biancuzzo – degli spazzini per lavorare, con impegno, serietà, scrupolosità e raccogliere tutta la spazzatura, nella zona nord di Messina. Dove sono gli operatori ecologici? Chi deve raccogliere i sacchi giacenti e tutta la spazzatura sparpagliata ai bordi della strada statale 113?».

Nonostante l’impegno del Primo Cittadino per contrastare l’abbandono dei rifiuti nel corso del suo primo anno da Sindaco, pare che molti cittadini non abbiano ancora appreso l’importanza del rispetto per l’ambiente e delle regole pensate per tutelarlo. Già lo scorso anno, Biancuzzo aveva acceso i riflettori sullo stato degradato della zona Nord. Da allora sembra cambiato poco e secondo il consigliere della VI Circoscrizione, il problema è sempre (in parte) dovuto a una carenza di personale dedicato alla raccolta dei rifiuti e della pulizia stradale.

(110)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *