Rifiuti a Messina. Ancora non ci siamo: fioccano le multe a Mortelle

furgoncino multato perché conferiva rifiuti nei cassonettiContinua la lotta dell’Amministrazione De Luca contro i “furbetti dell’immondizia”. Ieri, domenica 14 aprile, infatti, nel corso dei consueti controlli sono state staccate ben 12 multe a chi conferiva i propri rifiuti nei cassonetti. Nel mirino anche una ditta di Ganzirri.

Il problema dei rifiuti a Messina continua a presentarsi di difficile risoluzione per la Giunta comunale, nonostante i piani programmati e messi in atto per rendere la città dello Stretto più pulita e consentirle di raggiungere l’agognato traguardo del 65% di differenziata entro la scadenza – imposta dal sindaco Cateno De Luca – del 31 luglio 2019.

Dopo i 12 verbali sottoscritti nella giornata di ieri, a Mortelle, dalla Polizia Municipale, oggi, ha comunicato il Primo Cittadino dalla propria pagina Facebook ufficiale, è stato beccato un altro “furbetto dell’immondizia” che voleva scaricare, sempre a Mortelle, i rifiuti raccolti a Rometta.

Insomma, anche la zona Nord della città, in cui la raccolta differenziata è arrivata ormai da diverso tempo, continua a creare problemi, come testimoniano le diverse operazioni condotte dalla Polizia Municipale nella zona. Ma quello dei rifiuti è una questione irrisolta in linea di massima per tutta la città, così come per la provincia: diverse le discariche abusive segnalate e i cumuli di spazzatura individuati ai bordi delle strade o in prossimità dei cassonetti.

(665)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *