Maria Angela Caponetti riconfermata Segretario Generale delle Città Metropolitana di Messina

Segretario generale avv.Caponetti e il Sindaco De Luca

È stata riconfermata come Segretario Generale della Città Metropolitana di Messina, l’avvocato Maria Angela Caponetti che dal 2012 ricopre questo importante ruolo.  La conferma è arrivata stamattina dal Sindaco Cateno De Luca che ha evidenziato le ottime competenze professionali espresse da Caponetti, nel corso degli anni, nella difficile gestione della città.

«La conferma della dottoressa Caponetti – racconta De Luca – rientra in una mia valutazione complessiva basata sull’alta professionalità, espressa in questi anni, nella gestione dell’Ente. Soprattutto nella capacità di far fronte egregiamente a numerose situazioni transitorie, nonostante la lunga assenza di un vertice politico che ha ovviamente generato in capo al Segretario generale una carico di lavoro e di decisioni che hanno salvaguardato l’Amministrazione in quelle che sono le attività essenziali, in un quadro di grande difficoltà economico-finanziarie».

Nata a San Cono, Catania, nel 1962, l’avvocato Maria Angela Caponetti ha ottenuto l’abilitazione a fascia A Segretario Generale nel 2006. Prima ancora di diventare Segretario Generale ha svolto funzioni di Direttore Generale in diversi enti, fino al 2012 quando per la prima volta è stata nominata Segretario della Città di Messina. Da allora è diventata un punto cardine per l’Amministrazione, adempiendo alle sue funzioni che, come stabilito e dal decreto del 2000, n. 267 del T.U.E.L., consistono nello svolgere “compiti di collaborazione e funzioni di assistenza giuridico-amministrativa nei confronti degli organi dell’ente…sovrintende allo svolgimento delle funzioni dei dirigenti e ne coordina l’attività…”.

«La conoscenza – continua il Sindaco – ormai dettagliata di tutti i meandri dell’Ente e dell’articolata struttura burocratica ha costituito un ulteriore elemento che mi ha indotto alla conferma della dottoressa Caponetti e sono certo che con una guida autorevole riuscirà, insieme all’intero apparato burocratico, a dare sempre di più e, soprattutto, a poterci consentire di avviare quelle sinergie per far assumere un ruolo nevralgico alla Città Metropolitana».

 

(146)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *