Rapine ai negozi di Messina in aumento. Arriva il nuovo “video allarme”

A Messina in numero di rapine ai danni di negozi ed attività è in aumento. Un dato preoccupante che negli ultimi mesi sta causando non poca agitazione tra i commercianti della città dello Stretto. Da oggi, però, c’è un nuovo strumento finalizzato alla prevenzione e repressione delle rapine: il video allarme antirapina.

Si tratta di un sistema di Securshop, partner tecnologico certificato dagli Organi di Polizia, che permette il collegamento delle telecamere e delle centrali di allarme in uso agli utenti e dunque già eventualmente presenti all’interno degli esercizi commerciali, con la Questura ed il Comando Provinciale dei Carabinieri di Messina. Le Forze dell’Ordine, ricevendo l’allarme da parte dell’esercizio o dell’attività collegata, sono in grado di vedere le immagini in diretta dell’evento criminoso in atto e di modulare al meglio l’attività di Pronto Intervento, bypassando il numero unico 112.

Questo nuovo strumento è stato presentato stamattina durante una conferenza stampa in cui è stato reso noto anche l’accordo tra Confesercenti Messina e Securshop, l’azienda romana accreditata al Ministero dell’Interno produttrice di moderni sistemi di video allarme.

Il protocollo sottoscritto ha il fine di generare fenomeni di deterrenza dai reati di rapina (durante l’orario di apertura) e di furto (durante l’orario di chiusura), nonché di fornire elementi info-investigativi alle Forze di Polizia.

L’accordo prevede inoltre la tutela dei soggetti a rischio, anche durante gli spostamenti in esterno, grazie al sistema di video allarme antiaggressione, che si attiva tramite un’applicazione scaricabile sul proprio smartphone iOS e Android.

Gli associati di Confesercenti, grazie alla convenzione sottoscritta, avranno una riduzione sui costi di attuazione del collegamento.

Il Protocollo d’Intesa Videoallarme Antirapina Legalità e Sicurezza, rispetta le Normative del  GDPR 2016/679 (Regolamento Generale Sulla Protezione dei Dati) e del Ministero del Lavoro, tutelando i titolari degli esercizi commerciali e delle Attività Economiche.

Alla conferenza Stampa hanno partecipato il direttore provinciale di Confesercenti Daniele Andronaco, i responsabili delle categorie verticali dell’associazione, il direttore nazionale di Securshop Alessandro Marchese, Paolo Fuschi e Lorenzo Lampasi in rappresentanza dell’azienda romana.

 

(193)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *