Al via la raccolta differenziata nella zona Nord…ed è subito invasione di rifiuti nelle strade

È appena iniziata la raccolta differenziata nella zona Nord di Messina e sono già arrivati primi problemi: da Paradiso a Sant’Agata arrivano foto di cumuli di rifiuti abbandonati dove, fino a lunedì, si trovavano i cassonetti. I cittadini hanno iniziato a ribellarsi, chiedendo spiegazioni sull’assenza degli operatori di MessinaServizi nelle strade.

Sono commenti di naturale preoccupazione, quelli che accompagnano le decine di segnalazioni di questa mattina. Ad essere maggiormente prese di mira dagli incivili sono la zona nei pressi del Trocadero e Sant’Agata.

Le spiegazioni di MessinaServizi non tardano ad arrivare: «Non possiamo tenere sotto controllo tutte le zone, per quello ci vorrebbero gli ispettori ambientali che non abbiamo o la polizia Municipale. La raccolta differenziata lungo la litoranea Nord è partita, sono pochi i condomini che non hanno i carrellati, ma la situazione verrà risolta nel giro di una settimana. Confidiamo nei cittadini e nel loro senso civico. I trasgressori che saranno sorpresi a buttare i rifiuti per strada verranno puniti con grosse multe».

Raccolta carta e vetro

MessinaServizi chiarisce anche i disagi degli scorsi giorni, dovuti alla raccolta della carta e del vetro: «Nei volantini da noi consegnati si spiega che ogni area inizia con la raccolta della carta, tuttavia avendo iniziato per zone e non per aree, per questioni logistiche, abbiamo dovuto apportare modifiche ai calendari. La carta e il vetro verranno raccolti a settimane alterne tra area Nord e Sud: man mano che parte la raccolta differenziata nelle varie zone, queste si adegueranno al calendario che già viene seguito nelle altre».

Riguardo a qualunque tipo di problema iniziale, dovuto all’introduzione del nuovo sistema porta a porta, a cui i cittadini non sono abituati, l’azienda rassicura: «All’inizio eviteremo di staccare multe se troviamo pochi materiali conferiti male. Capita, infatti, che i passanti buttino qualche rifiuto nel mastello degli utenti: in questi casi saremo clementi. All’inizio, inoltre, lasceremo nelle strade alcuni cassonetti per qualche settimana, in modo da dare all’utenza il tempo di abituarsi».

(631)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *