Punti nascita Papardo e Piemonte: verranno mantenuti entrambi ancora per un anno

neonatologiaI punti nascita di Papardo e Piemonte sono “sfuggiti” all’accorpamento previsto dal piano di riordino e rimarranno entrambi attivi, separatamente, ancora per un anno, fino al 31 dicembre. La decisione sta lì, nero su bianco, nel decreto firmato dall’assessore alla Salute Lucia Borsellino. Niente accorpamento dunque per il momento e si pensa già a come agire per mantenere in via definitiva, anche dopo lo scadere dei 12 mesi di validità, questa soluzione. Se così non fosse il reparto di ostetricia del Papardo potrebbe chiudere in favore della realizzazione dell’ospedale della mamma e del bambino al Piemonte, lasciando scoperta la zona nord della città.

(36)

Categorie

Attualità

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *