Prefettura. Incontro su prevenzione e contrasto degli incendi boschivi

incendiboschiviIl Comitato Provinciale per l’Ordine e la Sicurezza Pubblica allargato alle componenti dei Vigili del Fuoco, dell’Ispettore Ripartimentale delle Foreste e dal Dipartimento Regionale della Protezione Civile Servizio di Messina, si è riunito ieri, in Prefettura, su convocazione del Prefetto Stefano Trotta. Durante l’incontro si sono delineate le possibili ed  efficaci strategie di prevenzione e di contrasto al fenomeno degli incendi, in una provincia il cui territorio è caratterizzato da un interessante patrimonio boschivo.

L’incontro si è tenuto anche a seguito della direttiva emanata dal Presidente del Consiglio dei Ministri recante gli indirizzi operativi per fronteggiare gli incendi boschivi e i conseguenti rischi per la stagione estiva.

La riunione ha avuto come obiettivo quello di pianificare l’attività delle Forze dell’Ordine, degli Enti Statali, Regionali, Locali e del volontariato. Il Prefetto ha parlato di interventi di lotta attiva rapidi ed efficaci, e di aumentare gli sforzi sul piano della prevenzione, dell’avvistamento e del monitoraggio del territorio, mettendo a disposizione mezzi e risorse dei diversi Enti presenti sul territorio.

Inoltre, Trotta ha sottolineato che tutti i soggetti a vario titolo interessati dovranno adoperarsi per contribuire a porre in essere ogni azione preventiva per la riduzione del rischio, anche solo potenziale, di innesco e di propagazione degli incendi boschivi, in particolare nelle fasce perimetrali delle zone antropizzate, delle infrastrutture strategiche, della rete viaria e ferroviaria e delle aree di pregio ambientale e naturalistico.

In merito, il rappresentante dell’Ispettorato Ripartimentale Foreste ha evidenziato la necessità di interventi di decespugliamento e pulizia dei cigli stradali e di bonifica delle pendici, di competenza dei rispettivi Enti proprietari e che tale osservanza dovrebbe partire dai condomini.

Il Prefetto si è soffermato anche sull’importanza del ruolo svolto dai Comuni per la predisposizione e l’aggiornamento dei piani di protezione civile, dell’elaborazione di apposite procedure di allertamento e di informazione della popolazione, nonché per il completamento e l’aggiornamento del catasto delle aree percorse dal fuoco con l’applicazione dei vincoli previsti dalla legge.

La riunione si è conclusa con un invito alle Istituzioni a garantire il più efficace coordinamento nella risposta organizzativa e operativa per l’attuale campagna antincendi.

(79)

Categorie

Attualità

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *