“Pon Città Metropolitane”. Cacciola: “Una svolta per Messina”

gaetano cacciolaSi è tenuta  ieri, giovedì 19, a palazzo Chigi, una riunione convocata dal sottosegretario alla Presidenza del Consiglio, Graziano Delrio, sul progetto Pon Metro, Programma Operativo Nazionale “Città Metropolitane”, a cui hanno partecipato il presidente nazionale dell’Anci, Piero  Fassino, il direttore generale dell’Agenzia per la coesione territoriale, Maria Ludovica Agrò, e i Sindaci o delegati delle Città metropolitane.

In rappresentanza del sindaco, Renato Accorinti, era presente l’assessore all’Innovazione, Gaetano Cacciola, il quale al termine della riunione ha dichiarato che: “L’incontro odierno è stato utile per  fare il punto sul processo di definizione del ”Programma Operativo  Nazionale” prima dell’appuntamento negoziale con la Commissione Europea in programma il prossimo mercoledì 25, a Bruxelles, dal cui esito dipenderà l’avvio alla fase operativa che potrebbe avere il via già nella seconda parte di quest’anno”.

Riguardo il particolare interesse che la nostra Città riserva a questo progetto, l’assessore Cacciola fa rilevare che: “Abbiamo proposto sei azioni integrate che rientrano nei due ambiti di intervento indicati dal dipartimento per lo Sviluppo e la coesione economica, ovvero smart city, per il ridisegno e la modernizzazione dei servizi urbani, e social innovation, per l’inclusione dei segmenti di popolazione più fragile e per aree e quartieri disagiati. Il tutto per un ammontare complessivo di circa cento milioni di euro”.

“È una grande ed importante opportunità di crescita – continua Cacciola – in quanto le azioni proposte intendono rispondere a bisogni emergenti dal peculiare contesto metropolitano di Messina, e si basano su un’analisi territoriale mirata a individuare i gap da colmare in termini di servizi e infrastrutture (specie legate alla mobilità sostenibile e all’uso intelligente dell’energia) per il soddisfacimento di specifici diritti di cittadinanza e del generale miglioramento del livello di qualità della vita dei cittadini. Il comune di Messina intende operare in sinergia con le altre Città metropolitane al fine di massimizzare gli effetti conseguibili con il Programma, sia in termini di efficacia della spesa che di miglioramento della qualità e dell’impatto degli interventi”.

“Riponiamo grandi aspettative nella definizione e concreta attuazione di questo programma – conclude l’assessore – che potrebbe davvero segnare una svolta verso la costruzione di una Città finalmente efficiente ma rispettosa delle necessità di tutte le fasce sociali”.

(59)

Categorie

Attualità

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *