Pericolo viabilità in zona Sud: Adamo chiede provvedimenti a Comune e Anas

Piero Adamo Il consigliere comunale, Piero Adamo, ha inviato un’interrogazione al Sindaco, all’assessore alla viabilità, Gaetano Cacciola, e all’Anas, riguardo alla sicurezza della Strada Statale 114, nel tratto corrispondente alla “Zona Sud” della città.

“La Strada Statale 114 – scrive il Consigliere nella premessa- insiste in parte nel Comune di Messina ed attraversa i quartieri meridionali della città, per circa 16.5 km, e secondo un’indagine effettuata dall’ACI e dall’ISTAT nel 2006, essa è all’ottavo posto tra le strade statali più pericolose d’Italia; inoltre, nel tempo, nel tratto ricompreso all’interno del Comune di Messina – fortemente urbanizzato – si sono succeduti numerosi incidenti alcuni anche con esiti drammatici e, malgrado i numerosi solleciti pervenuti da più parti, non si è mai provveduto ad una reale messa in sicurezza della predetta arteria adducendo, in primis, uno stucchevole groviglio di competenze fra ANAS e Comune di Messina”.

Per questi motivi, Adamo, insieme alle delegate per la “Zona Sud” del Movimento “Vento dello Stretto” Dott.sse Liana Cannata e Grazia Occhino chiedono al Comune di Messina ed all’ANAS ciascuno per le proprie competenze:

  • la realizzazione – anche attraverso l’utilizzo di strutture in plastica “new jersey” – di rotatorie nei seguenti punti:
  1. Incrocio per Mili Marina;
  2. Incrocio Galati Marina – Galati Sant’Anna;
  3. Incrocio Giampilieri Marina – Giampilieri Superiore;
  • La collocazione di attraversamenti pedonali rialzati in tutto il tratto in oggetto;
  • La collocazione di autovelox fissi in tutto il tratto in oggetto;
  • Il rifacimento della segnaletica verticale ed orizzontale.

(183)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *