Parcheggio via del Santo nel degrado. Cittadini avviano petizione

viadelsantospazzaturaPotrebbe fungere da parcheggio, piccolo parco giochi e area pedonale, ma nonostante le numerose potenzialità lo spazio di via del Santo, adiacente al Gran Camposanto, resta una discarica a cielo aperto. La vicenda è nota e di origini remote: più volte i consiglieri della III Circoscrizione hanno richiesto all’amministrazione comunale interventi per riqualificare la zona tuttavia, nulla è stato fatto.

E adesso scendono in campo i cittadini. Numerosi residenti dei rioni Palmara, Ariella e Fondo Pugliatti hanno firmato una petizione popolare per rinfrescare la memoria alle autorità preposte. Questa mattina, una delegazione di cittadini accompagnati dal consigliere Santi Interdonato, hanno incontrato l’assessore all’Ambiente Daniele Ialacqua. Chi abita nelle vicinanze della piazza di via del Santo oltre al degrado dilagante, sottolinea problemi di ordine pubblico. “Con frequenza – spiegano i residenti della zona –  si verificano atti di danneggiamento dei veicoli parcheggiati nello spiazzo e nelle ore notturne numerosi incendi o furti d’auto. Ciò fa si che i cittadini residenti con grande inquietudine lascino la propria automobile nell’area di parcheggio, che di fatto rimane sottoutilizzato. Pur ricadendo in una zona vicinissima al centro cittadino, l’area di cui  continua  a costituire un comodissimo sito per coloro (ditte, singoli cittadini) i quali intendono conferire abusivamente rifiuti di ogni genere. Ciò fa si che con cadenza pressoché settimanale in più punti l’area di parcheggio si ritrovi colma di materiale di risulta, suppellettili, sanitari, serbatoi in eternit”.

Seguendo la strada tracciata dalle continue richieste del III Quartiere, i cittadini hanno stilato una lista di interventi prioritari per riqualificare il piazzale. I firmatati della petizione chiedono maggiori controlli per impedire l’abbandono di rifiuti, far gestire lo spazio all’Atm creando un’area di parcheggio regolamentata con apposita segnaletica, progettare uno spazio nel quale collocare un piccolo parco giochi. Interventi che potrebbero essere effettuati tramite il protocollo d’intesa che il Comune ha stipulato con gli Ordini professionali in base alla delibera 437. Accordo che verrà presentato proprio domani a Palazzo Zanca.

L’assessore Ialacqua ha promesso rapidi interventi di scerbatura e il monitoraggio di alcuni alberi a rischio schianto oltre a provvedere a una costante pulizia della piazza attraverso l’impiego di un netturbino. Da risolvere anche il problema legato all’illuminazione che risulta carente dopo il furto dei cavi di rame e il danneggiamento delle lampade.

(16)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *