Ospedale Piemonte, in assemblea il personale. Tavolo tecnico in vista

assemblea lavoratori PiemonteTanta partecipazione, tante testimonianze, un solo obiettivo: l’Ospedale Piemonte deve rimanere un presidio per l’emergenza urgenza al centro della città. L’assemblea convocata da Cisl e Uil e tenutasi questa mattina a Villa Contino ha ribadito la posizione dei due sindacati ma anche dei rappresentanti istituzionali e politici intervenuti.

“Non vogliamo alcuna strumentalizzazione – ha detto Calogero Emanuele, segretario provinciale della Cisl FP – su questa assemblea. Vogliamo che gli impegni siano mantenuti. Il mantenimento dell’Ospedale Piemonte è sempre stata una scelta di strategia per la città”.

Una presa di posizione che i sindacati si attendono dall’Amministrazione comunale e l’Assessore Mantineo, presente in sostituzione del sindaco, ha annunciato l’intenzione di convocare nelle prossime ore un Tavolo tecnico a Palazzo Zanca con l’Assessore regionale alla Salute Lucia Borsellino e i rappresenanti di Asp, dell’azienda Papardo-Piemonte e dei sindacati.

“Tavolo tecnico entro venerdì – ha chiesto con forza Tonino Genovese, segretario generale della Cisl Messina – il 31 luglio è una data decisionale: si decide il futuro della struttura e la Regione deve sapere che decide contro la città, non contro una sola parte di essa. Chiedo unità, a tutte le componenti interessate”. Poi, rivolgendosi alla presidente del Consiglio comunale Emilia Barrile che aveva pochi minuti prima garantito l’appoggio del Civico Consesso: “Presidente, il Consiglio comunale metta nero su bianco subito il suo impegno politico, è un atto formale di grande importanza. Non vogliamo più passerelle, occorrono fatti concreti”.

(72)

Categorie

Attualità

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *