Ospedale Piemonte, anche le partorienti si lamentano

ospedale Piemonte presidioAnche le partorienti dell’ospedale Piemonte non ci stanno a vedere chiuso il Punto Nascita e l’intero nosocomio. Questa mattina, senza sigle sindacali al seguito ma solo con cartelli e striscioni, hanno manifestato agli enti preposti la loro richiesta di voler partorire all’ospedale di viale Europa senza dover essere ricoverate al Papardo. Incontro pacifico rispetto a quanto visto due lunedì fa nel corso dell’assemblea di Cisl e Uil. 

 

Lo slogan scelto da “Le gravidelle dell’Ospedale Piemonte”, gruppo organizzato tramite il passaparola, è stato “Fatemi nascere qui”. Le donne, accomunate da un’esperienza positiva al reparto di ginecologia e ostetricia, hanno dimostrato la loro fiducia nella struttura manifestando in modo pacifico davanti il nosocomio. Il presidente del comitato “Salvare l’ospedale Piemonte” ha confermato, in conclusione, l’importanza di questa manifestazione femminile, in quanto  sottolinea la valenza storica e professionale del primo reparto di ostetricia e ginecologia formatosi in tutta Italia.

Domani a Palermo la riunione, sarà presente l’assessore regionale alla Sanità Lucia Borsellino, per capire, forse definitivamente, il destino del Piemonte. 

 

(38)

Categorie

Attualità

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *