Ordinanza anti Tir, Ferlisi a Gioveni: “Basta campagna elettorale sulla pelle dei Vigili”

ferlisi0 0Stamattina il consigliere comunale Libero Gioveni aveva acceso i riflettori sull’ordinanza anti tir al villaggio Unrra, che a suo dire non sarebbe fatta rispettare, puntando il dito contro l’Amministrazione comunale e la Polizia Municipale. Ma la risposta del Comandante dei Viglili Urbani Calogero Ferlisi non si è fatta attendere. In un Comunicato stampa, Ferlisi respinge le accuse al mittente e parla di strumentalizzazione da parte del Consigliere, che intenderebbe attraverso “esternazioni mediatiche”, farsi “campagna elettorale sulla pelle dei Vigili”. Di seguito la nota del comandante Ferlisi.

“Innanzitutto si contesta apertamente  l’affermazione di Gioveni relativa all’azione (pilatesca) attuata dall’Amministrazione comunale che ‘si lava la coscienza con l’emissione della necessaria ordinanza, senza attuare conseguenti azioni di controllo e di presidio della zona’. Infatti questo comando , di concerto con l’assessore Gaetano Cacciola, ha in maniera continuativa predisposto appositi presidi di questa Polizia Municipale, per rispetto dell’ordinanza. A volte, e solo sporadicamente, si è verificato che il personale comandato di tale servizio, per cause di forza maggiore ed improvvise, pressanti ed inderogabili esigenze viabili, viene momentaneametne spostato, a cura della Centrale operativa. Ciò ad esempio è accaduto stamattina laddove il personale ivi preposto, ha dovuto espletare un servizio viabile in via Marco Polo. Questo comando, pertanto, ringrazia il consigliere Gioveni per quanto segnalato, ma rispedisce al mittente le accuse mediaticamente esternate con grande solerzia; ma  tale solerzia ci si augura venga pubblicamente esternata anche quando si assicura, con mille difficoltà, un servizio così importante a tutela dei residenti di quella zona, anche a volte con l’encomiabile presenza del responsabile della Sezione sud commissario Giovanni Giardina. Per quanto sopra esposto, si rassicura il consigliere Gioveni, sia in merito al fatto che, contrariamente a quanto da lui dichiarato, l’Amministrazione comunale e per essa anche il Corpo di Polizia Municipale, non considera affatto ‘la sicurezza stradale un optional’, sia circa la continuazione di tale servizio, con le criticità sopra evidenziate, ma sia chiaro che questo corpo di Polizia Municipale non tollererà più esternazioni mediatiche che non contemplino la piena verità dei fatti esposti e se qualcuno vorrà strumentalizzare determinati, sporadici episodi per farsi compagna elettorale sulla pelle dei Vigili urbani di Messina, è bene che sappia che ha sbagliato davvero strada. Infine si vuole altresì comunicare al consigliere Gioveni che il citato ricorso ai vigili agenti concorsisti è già stato programmato, di concerto con il vice Sindaco e assessore al ramo Gaetano Cacciola, nei limiti consentiti dalle risorse economiche e dalla vigente normativa, per l’imminente stagione estiva e negli ultimi mesi del corrente anno, anche in vista delle problematiche viabili del periodo natalizio”. 

(255)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *