Oltre 100 mila in piazza per il Messina Street Food Fest: i volti della 3° edizione – FOTO

Cala il sipario sulla terza edizione del Messina Street Food Fest che quest’anno ha segnato un nuovo record trascinando a piazza Cairoli oltre 100 mila persone per una quattro giorni all’insegna del gusto e del divertimento.

Giovani, anziani, famiglie con bambini: in questi quattro giorni tutti hanno fatto festa, decretando il successo dell’evento organizzato da Confesercenti Messina in partnership con il Comune di Messina. Tra arancini, cannoli, panini ripieni di sapori locali, arrosticini abruzzesi, noodles, birra Messina e tantissimo altro, la città dello Stretto ha aperto le porte al cibo da strada di luoghi vicini e lontani, deliziando i palati degli avventori provenienti anche da Palermo, Catania, Trapani, Cosenza, Reggio Calabria e Catanzaro. Ma non solo: grazie alla partnership con la Città Metropolitana è stato possibile ospitare anche i croceristi presenti in questi giorni a Messina.

«Non posso che essere soddisfatto – ha commentato il presidente di Confesercenti Messina Alberto Palella – perché la straordinaria partecipazione della gente al nostro evento non è che un’ulteriore dimostrazione che Messina è una città viva, che non può né deve rassegnarsi a vedere andare via i giovani. Basta credere in ciò che si fa e impegnarsi al massimo per realizzare progetti che a medio e lungo termine possano incentivare l’economia. Il nostro evento ha generato un notevole indotto, con strutture ricettive andate sold out e gli esercizi commerciali della zona che hanno indubbiamente beneficiato delle quattro giornate in cui l’evento ha convogliato in città presenze da ogni parte della Sicilia e della Calabria. Ringrazio il Comune di Messina e tutti gli Enti e le Autorità coinvolte, che hanno permesso che tutto si svolgesse al meglio. Un plauso anche ad AMAM, ATM e MessinaServizi, per il loro prezioso supporto».

Il Messina Street Fish

E grazie agli show cooking di quest’anno (il cui ricavato andrà alla Fondazione Aurora- Onlus Centro Clinico Nemo Sud) e ai 9 chef che li hanno animati, si è inaugurato il Messina Street Fish, l’iniziativa di Confesercenti nata con l’obiettivo di mettere in primo piano e di promuovere il “pesce povero” locale, pescato direttamente nelle acque dello Stretto. Gli abili cuochi chiamati a partecipare quest’anno hanno presentato dal palco di piazza Cairoli le proprie ricette a base di pesce azzurro; tema, questo, che è stato anche al centro dei numerosi interventi degli esperti del settore  che si sono confrontati sugli aspetti salutistici, nutrizionali, ecosostenibili e ambientali che il consumo di pesce assicura.

Le premiazioni

Ieri si sono svolte inoltre le premiazioni degli street fooder più graditi al pubblico. Primo classificato “Il vecchio Carro” con il panino con porchetta di suino nero dei Nebrodi, al secondo posto “Da Onofrio” con il suo panino con polpo arrosto. Sul terzo gradino del podio gli arrosticini  abruzzesi di “Bracevia a tutta pecora”. Premiata inoltre la Pasticceria Panebianco con la “coppa del principe” specialità dolce più apprezzata in assoluto. Attribuiti anche il premio “Rivelazione” 2019 a “Sicilian Taste” per il panino con pescespada, mentre il premio della critica è andato a “Masushi” con i noodles.

I volti del Messina Street Food Fest 2019

 

(850)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *