Nuovi insediamenti urbani: i cinghiali fanno famiglia sul viale Regina Elena – VIDEO

13090115_10209717492642482_1019113838_nIl numero di messinesi che restano in città continua a crollare vertiginosamente, ma per fortuna  ci pensano gli animali selvatici ad invertire il trend demografico. La colonia di cinghiali che ormai da un anno ha acquisito la residenza sul viale Regina Elena si è infatti allargata. Gli abitanti del complesso residenziale “Fede” hanno notato nei giorni scorsi alcuni cuccioli scorrazzare liberamente a pochi metri dalle proprie case.

Evidentemente, la permanenza dei cinghiali tra le strade di Messina è stata talmente positiva che hanno deciso di mettere su famiglia. D’Altro canto, da qualche anno, il contesto cittadino ha ormai assunto i connotati di una boscaglia in preda all’abbandono. Le abitudini di una parte dei messinesi poi sono molto simili a quelle di mammiferi selvatici, per cui coesistono tutte le componenti per una perfetta integrazione uomo – cinghiale.

Lo scorso marzo un cittadino esasperato ha presentato una denuncia ai Carabinieri nei confronti dell’amministrazione comunale, segnalando la presenza di 11 esemplari che dalla scorsa  estate sono protagonisti di scorribande all’interno dei cortili privati. La problematica è stata più volte affrontata dalla V Circoscrizione e dall’amministrazione comunale. Numerose le segnalazioni del Quartiere alla Polizia Municipale in seguito all’avvistamento dei cinghiali scesi fino in strada per cercare cibo. Lo scorso 20 ottobre il sindaco Accorinti ha emanato un’ordinanza con la quale incaricava gli agenti  della Polizia Municipale e della Polizia Provinciale di contenere l’avanzata dei cinghiali, allontanandoli dai centri abitati. Ci ha poi provato l’assessore all’Ambiente Ialacqua che il 25 febbraio ha presentato il Pirc Piano di Intervento Rapido e Coordinato).  Un documento che prevede l’immediata costituzione di un gruppo di intervento con a capo il dirigente della Ripartizione Faunistico Venatoria e composto dal Dirigente dell’Ufficio di Gabinetto del Sindaco, dal Dirigente del Dipartimento Ambiente e Sanità, dal Comandante della Polizia Municipale, dal Comandante dell’Ispettorato Forestale, da un veterinario dell’Asp, da un Dirigente dell’Istituto Zooprofilattico e da un Capo Squadra delle Guardie Faunistico Venatorie. Una volta costituito  il gruppo di intervento, il Sindaco provvederà ad emanare una nuova ordinanza di contenimento e/o cattura del nucleo  specifico di animali.

Ma finora nulla è cambiato. Vi lasciamo alle eloquenti immagini che un residente di viale Regina Elena ha inviato al consigliere Antonino Interdonato che segue la paradossale vicenda dall’inizio. L’autore del video, padre di un bimbo di due anni, ha immortalato i piccoli cinghiali a pochi metri dal suo cortile.

 

Andrea Castorina

(664)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *