Nuova via Don Blasco, un consorzio d’imprese si aggiudica i lavori

Don BlascoUn vecchio detto recita “è sempre meglio tardi che mai”, frase che sembra calzare a pennello per la nuova via Don Blasco, che dopo oltre vent’anni d’attesa sembra essere arrivata alla svolta decisiva. Oggi nella sede dell’Urega, è andato in scena l’ultimo atto di questo tribolato percorso che ha visto l’immediata aggiudicazione provvisoria della gara, che è andata ad un consorzio stabile d’imprese che ha come capofila la Medil di Benevento, che adesso conta di finire i lavori in circa 320 giorni.

27 milioni di euro la base d’asta per un totale di 35 offerte, per un bando europeo che negli ultimi due anni è stato messo ripetutamente in discussione per via di qualche rinvio dovuto alle continue modifiche al codice degli appalti. Il 7 settembre scorso la scadenza per presentare le offerte che sono state valutate fino ad oggi, giorno in cui è stata messa la parola fine all’iter burocratico. L’organo di valutazione si è messo in moto il 26 settembre scorso e il 18 gennaio, vi abbiamo anticipato come sarebbero passati almeno altri due mesi prima dell’aggiudicazione del bando.

La nuova via Don Blasco è una delle opere che la città aspetta con maggior impazienza. Un progetto che prevede la possibilità per i cittadini di risalire da via Santa Cecilia, attraversando tutta la zona fino al viale Europa basso, dove poi attraverso la realizzazione di una rotatoria si raggiungerà la zona di Maregrosso e del viale Gazzi.  Una vera e propria alternativa alla via La Farina, che dunque risulterà molto meno ingolfata, ma soprattutto un collegamento veloce tra il centro e la periferia sud della città.

Soddisfatto l’assessore ai Lavori Pubblici, Sergio De Cola:”Un altro importante tassello di quanto programmato e portato avanti con impegno dall’Amministrazione Accorinti negli ultimi anni è andato a posto nel complesso puzzle che è il governo della città di Messina.
Oggi si può essere molto soddisfatti  perchè si realizzerà un importante miglioramento delle attuali condizioni di mobilità nella zona centro-sud della città.Per arrivare a questo risultato si sono dovuti completare i finanziamenti e procedere ad una completa revisione del progetto. L’impegno ed il lavoro ha permesso, dopo oltre 20 anni, di avviare anche la realizzazione di quest’opera. Entro un paio di mesi si dovrebbero completare le verifiche per arrivare alla firma del contratto da parte del Consorzio Medil che è risultato essere aggiudicatario dei lavori con un ribasso del 12,26% e quindi procedere all’apertura del cantiere. La procedura di gara, che ha subito il rallentamento dovuto all’entrata in vigore del nuovo codice degli appalti (Dlgs 50/2016), ha obbligato l’Amministrazione Comunale a bandire una nuova gara, che ha richiesto ben 26 sedute della commissione di gara per arrivare all’aggiudicazione provvisoria di questa mattina”.

(381)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *