A novembre la Protezione Civile regionale inizierà i lavori a Calatabiano

lavori calatabiano nuovoInizieranno entro il mese di novembre i lavori definitivi di messa in sicurezza della collina a Calatabiano, interessata da continui smottamenti che mettono costantemente a rischio la condotta idrica che porta l’acqua nelle case dei messinesi. Gli interventi, come ha dichiarato il capo della Protezione Civile regionale Calogero Foti ad una trasmissione dell’emittente Rtp,  consentiranno la posa della nuova condotta da parte dell’Amam. Quando l’Amam terminerà gli interventi di sua competenza, la palla passerà di nuovo alla Protezione Civile, che proseguirà con i lavori a valle della condotta stessa.

Dovrebbe dunque, chiudersi a breve la brutta pagina dell’emergenza idrica a Messina.Ogni forte acquazzone, ampiamente prevedibile nella stagione invernale, mette infatti a serio rischio le tubazioni che passano per Calatabiano e di conseguenza la tenuta della conduttura di Fiumefreddo. Una spada di Damocle che pende sulle nostre teste e che non fa dormire sonni tranquilli ai messinesi,  che non dimenticano gli enormi disagi subiti nella fase della crisi. Adesso si spera che questa sia la volta buona per intraprendere un percorso che porti alla risoluzione definitiva dei problemi idrici che hanno messo in ginocchio una città intera e che periodicamente, in alcune zone della città, si ripresentano, condizionando pesantemente la qualità della vita dei cittadini.

(74)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *