Città divisa in due da questa mattina. Nella zona sud gli ambulanti proseguono il blocco

protesta ambulantiCittà bloccata in direzione Sud. Nella zona di Minissale gli ambulanti abusivi stanno proseguendo da questa mattina la protesta. Sul posto vigili urbani, carabinieri e polizia di Stato.

La prima manifestazione, in via La Farina, è quella degli abitanti del Rione Ferrovieri che lamentano forte carenza igieniche, la presenza di insetti, ratti nelle abitazioni e la carenza di acqua. Sollecitano all’Amam e al Dipartimento comunale addetto a disinfestazione e derattizzazione interventi immediati. La seconda protesta, ancora in corso, è a largo La Rosa a Minissale, non è altro che un replay. Gli ambulanti, che si sentono vessati dai continui controlli delle Forze dell’Ordine finalizzati al contrastato del fenomeno dell’ambulantato selvaggio, hanno bloccato la strada ribaltando cassonetti e spargendo rifiuti e frutta a terra.  Solo lo scorso mercoledì i controlli effettuati dai carabinieri avevano portato al sequestro di 12.000 kg di merce, per un valore di circa 10.000 euro, 12 contravvenzioni per mancato possesso dell’autorizzazione alla vendita al dettaglio di prodotti ortofrutticoli, e sequestro dei furgoni utilizzati per trasportare e vendere la merce, privi di copertura assicurativa. Le motivazioni che hanno portato ai sequestri sono state: totale disinteresse per le minime ed elementari norme igienico-sanitarie; banchi posizionati non solo sui marciapiedi, ma anche in mezzo alla strada, occupando abusivamente il suolo pubblico e creando gravi intralci alla circolazione sia dei pedoni che dei veicoli; assoluto e completo disinteresse nei confronti di licenze, autorizzazioni, concessioni e tasse.

(63)

Categorie

Attualità

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *