Nei prossimi giorni dal Comune partirà la richiesta ufficiale a Papa Francesco. Accorinti: “E’ un’occasione irripetibile”

Papa con AccorintiPartono ufficialmente le procedure dal Comune per l’invito a Papa Francesco di venire a Messina. E’ quanto annunciato oggi dal sindaco Renato Accorinti che ha raccontato l’emozione di sabato pomeriggio in Vaticano quando insieme a un centinaio di amministratori italiani (era presente un altro messinese: il direttore nazionale dell’Agenzia Giovani Giacomo D’Arrigo) è stato ricevuto dal Pontefice e ha spiegato i prossimi passi dopo il comunicato stampa di Palazzo Zanca che parlava dell’organizzazione di un convegno interreligioso a Messina. Si spera nella presenza del Dalai Lama al quale Accorinti ha già richiesto l’intitolazione, con il consenso del Consiglio comunale, della cittadinanza onoraria.

Accorinti: “Ho avuto la fortuna di conoscere il Dalai Lama e il padre spirituale del Dalai Lama, io al padre spirituale ho regalato una pasterella e ha accettato come se fosse un grandissimo dono, è il consumismo che ci ha rovinato, a Papa Francesco tutti hanno portato i loro regali e io ho regalato la maglietta Free Tibet chiedendo un incontro a Messina interreligioso che apra prospettive al mondo di unione e non di divisione”.

Il primo cittadino invierà una nota formale nei prossimi giorni alla Santa Sede: “E’ un’occasione irripetibile, non mi lascio scappare questa opportunità, c’è un grande bisogno di serenità, umiltà e semplicità ed è per questo che mi sono presentato a piedi nudi, devo dire che il Papa lascia la speranza che possa dire sì, io con la mia faccia tosta ho lasciato il mio bigliettino, può richiamarmi e lui è capace di farlo, il nostro è un invito di venire a Messina per questa comunità che si chiama Messina che è una terra che ha avuto troppe sofferenze, Papa Francesco ha incarnato una strada di umiltà e di partecipazione ed è il giudizio del mondo e non mio, lui sta incarnando il Vangelo”. @Acaffo

(40)

Categorie

Attualità

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *