Il messinese Francesco Cambria è il miglior viticoltore dell’anno secondo il Gambero Rosso

Francesco Cambria CottaneraFrancesco Cambria è il miglior viticoltore dell’anno. A stabilirlo è Il Gambero Rosso che ha assegnato all’imprenditore messinese il prestigioso premio per l’eccellente lavoro svolto nelle famose Cantine Cottanera. «Essere nominato viticultore dell’anno mi ripaga del lavoro fin qui fatto, insieme alla mia famiglia, in continuità con quanto iniziato a suo tempo da mio padre, che sono certo ne sarà fiero».

Francesco Cambria è il responsabile della produzione e amministrazione di Cottanera dal 2008, quando ha deciso di mettere da parte la professione di avvocato per dedicarsi alla sua passione. «Tale riconoscimento mi ripaga della scelta tra la toga ed il vigneto fatta 10 anni fa a favore di quest’ultimo, in una realtà, quella dell’Etna, dalle enormi potenzialità ma ancora molto da implementare».

Sulle pendici settentrionali dell’Etna, però, non lavora da solo: la sua è una squadra davvero speciale, composta dallo zio Enzo e i fratelli Mariangela ed Emanuele. Tutti insieme hanno portato Cottanera ad essere una realtà sempre più apprezzata, anche fuori dai confini siciliani e proprio a loro Francesco dedica questo importante riconoscimento.

«Questo è un premio che voglio condividere con tutta la squadra Cottanera iniziando dai miei fratelli e da mio zio che come me ogni giorno si dedicano alla nostra azienda, con il nostro amico/consulente e persona di cui ho grandissima stima Lorenzo Landi e poi con tutti i nostri ragazzi che collaborano con noi e che per tutto l’anno curano con grande amore la nostra splendida terra ed i nostri vini».

Ed anche i vini Cottanera hanno ricevuto importanti riconoscimenti: tre Bicchieri del Gambero Rosso per lo Zottorinoto 2014, i 5 Grappoli di Bibenda sempre per lo Zottorinoto 2014 e il Feudo di Mezzo 2014, Super Tre stelle per la Guida Veronelli 2019 per lo Zottorinoto 2014 e, sempre per lo Zottorinoto 2014, il Faccino Doctor Wine.

 

 

 

(2598)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *