Messina. Un defibrillatore nella sede della III Circoscrizione

Messina. La terza circoscrizione potrà essere dotata a breve di un defibrillatore per migliorare la sicurezza sul posto di lavoro e per contribuire a salvaguardare la salute dei quasi 60mila abitanti del quartiere. Dopo la risposta positiva dell’assessore Massimo Minutoli, è arrivato infatti il riscontro favorevole dell’assessore alle Politiche della Salute Alessandra Calafiore, che ha accolto la richiesta presentata tramite proposta di delibera dal consigliere Alessandro Geraci (M5S), il quale, lo scorso 15 novembre, aveva chiesto all’Amministrazione di dotare tutte le circoscrizioni messinesi di defibrillatori e di avviare un corso di formazione rivolto ai consiglieri e al personale impiegato nei quartieri.

Il Comune di Messina – si legge nel documento firmato dall’assessore Calafiore – ha aderito al progetto di pubblica utilità denominato “Cuore nostro – Città Cardioprotetta”, promosso dalla MG comunication, tramite cui verranno posizionati sul territorio dei defibrillatori semiautomatici di ultima generazione che consentiranno di aumentare la presenza dei siti cadioprotetti, tra i quali, con molta probabilità, anche la sede del III Quartiere.

«Si tratta di un risultato importantissimo. La sede del quartiere più popoloso della città deve diventare sempre più un centro nevralgico della comunità ed avere la possibilità di assolvere appieno tutte le richieste dei suoi cittadini. Per farlo è però inevitabile e fondamentale arrivare all’attuazione del Decentramento Amministrativo», commenta Geraci, che rende noto come tutti i consiglieri abbiano già aderito alla richiesta per effettuare un corso di Blsd, unitamente al personale in servizio, per poter essere in grado.

(62)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *