Messina. Torna a scorrere l’acqua in due fontane storiche

fontana senatoriale di contesse a messinaRiprendono vita due fontane storiche di Messina, da cui, oggi dopo anni di abbandono torna a scorrere l’acqua. Gli interventi, richiesti dalla II Circoscrizione, sono stati realizzati grazie all’ausilio di AMAM.

Si tratta, nello specifico, di due fontane situate nella zona Sud della città dello Stretto, una a Contesse e l’altra a Pistunina. Oggetti di valore, non solo per la loro funzione pratica, ma anche da un punto di vista paesaggistico e culturale, le due fontane hanno una lunga storia alle spalle, ricordata dal presidente della II Circoscrizione Davide Siracusano in una lettera di ringraziamento indirizzata ad AMAM (Azienda Meridionale Acque Messina).

Per quel che riguarda la potabilità dell’acqua che sgorga dalle due fontane, bisognerà aspettare il verdetto dell’AMAM che dovrebbe arrivare nel giro di tre giorni. Per sicurezza vicino alle due strutture sono stati apposti dei cartelli che segnalano il divieto di bere l’acqua dalla fontana.

La Fontana “Della Calispera”, a Contesse

fontana di contesse a messinaEretta oltre 300 anni fa, la fontana “Della Calispera” o “Del vino” si trova in piazza San Francesco, a Contesse, addossata al muro di un palazzo Moderno: «Si tratta – ha spiegato Siracusano – di una tipica costruzione neoclassica a forma di pilastro bugnato con elegante timpano recante lo stemma civico. Il mascherone grottesco del settecento e la vasca testimoniano fasi costruttive più antiche».

«Infatti – ha specificato – una iscrizione documentata attesta che la fontana era stata eretta nel 1629 e rifatta nel 1753. Per quanto riguarda il rifacimento ottocentesco, non esiste nessuna iscrizione documentata. Una iscrizione del 1950 invece ricorda che in occasione della festa dell’Immacolata, protettrice di Contesse, la fontana aveva versato vino al posto dell’acqua, rinnovando una antica tradizione, per questo motivo è conosciuta come “fontana del vino”, detta fontana risultava  inattiva tranne che in rarissime e brevi occasioni da almeno 30 anni».

La fontana Senatoriale, a Pistunina

fontana pistunina a messinaInserita nel progetto “i percorsi dell’acqua tra memoria e tradizioni” presentato  all’interno del PO FESR 2007-2013”, la fontana Senatoriale, o “della salute”, di Pistunina si trova in via Santa Lucia e per molti anni è stata sostanzialmente abbandonata a se stessa.

«La Fontana – ha chiarito, ancora, Davide Siracusano – è stata eretta dal Senato Messinese nel 1839, ed è stata denominata dagli abitanti del luogo anche “Fontana della Salute”. Purtroppo è stata danneggiata e privata, per opera di ignobili ignoti, dello stemma civico posto nella parte alta della struttura».

Insomma, due pezzi importanti del patrimonio storico e paesaggistico messinese sono stati oggi restituiti alla città. Ma, a quanto pare, sono solo i primi. L’idea del presidente della II Circoscrizione sarebbe quella di restaurare anche le altre fontane presenti sul territorio e attualmente in stato di abbandono.

(1335)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *