Messina. Sporcizia e fuliggine alla scuola Pascoli-Crispi

Aula della scuola pascoli-crispi dopo i lavori a seguito dell'incendio del 4 dicembreMolte le richieste e segnalazioni giunte al presidente del IV quartiere, Francesco Palano Quero, da parte di genitori preoccupati per la pulizia e salubrità delle aule della scuola Pascoli-Crispi di Messina. 

Poco più di un mese fa l’incendio divampato all’interno del plesso, a causa del cortocircuito di una fotocopiatrice, aveva distrutto parte dell’edificio, impedendo il regolare svolgimento delle lezioni. La situazione adesso è tornata quasi alla normalità: in attesa della piena sistemazione delle classi gli studenti svolgono  le lezioni negli scantinati. Soluzione solo temporanea in attesa della piena ristrutturazione delle aule danneggiate dal rogo.

A tal proposito i genitori degli studenti hanno sollecitato l’intervento del presidente Quero che si è subito rivolto all’Asp, all’ARPA, alla dirigente stessa della scuola e al Comune per verificare lo stato delle classi, nelle quali si troverebbero sporcizia e fuliggine.

«In seguito alle numerosissime odierne sollecitazioni – scrive Quero – da parte dei genitori dei bambini che frequentano la scuola Pascoli-Crispi e della segnalazione che attesta ancora la presenza di fuliggine e sporcizia nei locali e sulle attrazzature scolastiche, si chiede la disponibilità a poter effettuare un sopralluogo comune urgente per accertare le condizioni igieniche effettive e la salubrità dei locali e per verificare la veridicità delle citate segnalazioni».

 

 

(275)

2 Commenti

  • Giampiero Lombardo scrive:

    In merito a questo articolo, sarebbe giusto fare delle precisazioni. Vi è un’esagerazione, da parte di un folto gruppo di genitori, che non trova riscontro nella realtà. Non entro nel merito della classe oggetto della discussione, che guarda caso è la classe dei genitori che sin dal primo momento hanno messo in scacco un’intera scuola. In quanto genitore di bambina di prima elementare, con classe al primo piano, testimonio la pulizia della classe, degli arredi e nessun odore o aria irrespirabile. Quindi prima di fare titoli o dare voce a pochi sarebbe opportuno verificare lo stato reale dei fatti.

    • Redazione scrive:

      Gentile lettore,
      provvederemo ad effettuare le dovute verifiche e la ringraziamo per il riscontro. La notizia parte, però, dall’attività svolta dal Presidente della IV Circoscrizione, Francesco Palano Quero, che ha chiesto l’intervento dell’ASL per controllare lo stato dei locali.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *