Messina. Riapre l’impianto di Pace e ritorna la raccolta differenziata

Da oggi sono di nuovo attive le sei isole ecologiche per la raccolta differenziata dei rifiuti a Messina. Riapre anche l’impianto per la differenziata di Pace.

Può ripartire dunque la raccolta differenziata a Messina, dopo che lo stop dello scorso 1 luglio all’impianto di Pace aveva mandato in tilt le altre isole ecologiche della città dello Stretto.

incendio paceAgli incendi di aprile e del 26 giugno u.s. avevano fatto seguito, infatti, svariati controlli all’impianto per la raccolta differenziata di Pace, verificate le autorizzazioni e le effettive dinamiche di gestione della struttura da parte di Messinambiente.

Questi controlli approfonditi avevano fatto scattare i sigilli il 30 giugno, per un provvedimento dell’Ufficio Controllo Gestione dei Rifiuti, causando la chiusura della struttura. La ragione principale del fermo all’impianto di raccolta differenziata di Pace era stata, soprattutto, la presenza nel sito dei materiali che erano stati avvolti dalle fiamme e non rimossi nonché le procedure di stoccaggio “approssimative” di alcuni materiali.

Dopo due settimane di attesa e disservizi, però, sembra che la situazione si sia sbloccata: da oggi i cittadini potranno conferire i loro rifiuti differenziati nelle isole ecologiche di Messina. Il “via libera” arriva dopo approfonditi sopralluoghi effettuati dal Dipartimento per l’Ambiente, ASP e Arpa.

Una riapertura temporanea: l’atto di fermo è stato sospeso per 30 giorni imponendo precise prescrizioni che adesso Messinambiente dovrà rispettare per non ritrovarsi, tra un mese, nelle stesse condizioni.

«Siamo arrivati alla soluzione che ci consente di riavviare l’impianto, – spiega il liquidatore di Messinambiente, Giovanni Calabrò – adesso cercheremo di rispettare le indicazioni fornite dagli Uffici. Sicuramente questi primi giorni saranno di super lavoro a fronte del blocco prolungato, ma contiamo di far fronte a tutto senza grosse difficoltà».

Prosegue, nel frattempo, l’attività della task force per l’emergenza rifiuti che sta pianificando, di concerto con i Presidenti delle sei Circoscrizioni, le prossime azioni utili a garantire un’efficiente gestione di rifiuti a Messina.

(112)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *