Messina. La Regione stanzia 700mila euro per la condotta di Fiumefreddo

Foto dei lavori all'acquedotto Fiumefreddo nella condotta di Calatabiano - AmamLa condotta dell’Acquedotto di Fiumefreddo verrà spostata e messa in sicurezza: la notizia arriva direttamente dalla Regione e i lavori sono già stati assegnati, per un importo di 700mila euro, al Consorzio Campale Stabile di Benevento. A farlo è stato l’Ufficio contro il dissesto idrogeologico, guidato dal presidente della Regione Siciliana Nello Musumeci e diretto da Maurizio Croce.

«Verrà messo in sicurezza l’intero costone roccioso del Messinese – spiega il governatore Musumeci – e, contemporaneamente, la tubazione sarà posizionata in una sede diversa dello stesso versante, garantendo così maggiore stabilità. Si tratta di una struttura degli anni ’80 che, in passato, ha subito alcune rotture con la conseguente interruzione dell’approvvigionamento idrico nella città di Messina. Gli eventi atmosferici dell’ultimo anno hanno elevato la soglia di rischio, accentuando il pericolo di nuovi disagi: ecco perché interverremo immediatamente».

Una buona notizia per Messina che, soprattutto nei mesi invernali, vive con il timore di una nuova emergenza idrica. Intanto Amam tra gli altri progetti ha avviato, in collaborazione con l’Università di Messina, le ricerche di fonti alternative, che potrebbero permettere, nel prossimo triennio, di staccare l’approvvigionamento idrico dall’acquedotto di Fiumefreddo e creare un allaccio con una fonte vicina alla città.

(87)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *