Messina. Pubblicato il bando per 73 borse lavoro. Ecco come presentare domanda

Foto frontale del Municipio di MessinaÈ stato pubblicato sul sito del Comune di Messina il bando per 73 borse lavoro da 415 euro della durata di 3 mesi nel settore della tutela e conservazione dell’ambiente. Le iscrizioni per partecipare alla selezione apriranno lunedì 6 maggio.

L’iniziativa è nata per volontà dell’assessore alle Politiche Sociali Alessandra Calafiore con lo scopo di promuovere e valorizzare la dignità della persona in difficoltà, favorendone l’integrazione sociale, l’accesso ai servizi e l’inclusione lavorativa. Inoltre, 10 delle 73 borse lavoro sono riservate a donne vittime di violenza.

Le borse lavoro hanno la durata di tre mesi, valgono 415 euro e prevedono lo svolgimento di attività nel settore della tutela dell’ambiente. Quindi, coloro che passeranno la selezione dovranno poi svolgere mansioni di diverso tipo, come per esempio quelle di pulizia delle spiagge o delle strade. In sostanza, servizi socialmente utili.

A chi sono indirizzate le 73 borse lavoro?

Le borse si configurano come interventi di integrazione al reddito indirizzati a disoccupati, idonei allo svolgimento di attività lavorative, che versino in condizioni di disagio economico, esclusione sociale o fragilità sociale.

In particolare, si legge nell’avviso diramato dal Comune, il bando è indirizzato a coloro che rispondono alle seguenti caratteristiche.

  • scarsa scolarizzazione e un curriculum formativo e/o professionale non qualificato;
  • appartenenza a gruppi “particolari” che per situazioni oggettive si trovano in situazioni di svantaggio e/o di disabilità;
  • donne che hanno subito violenze.

Come partecipare al bando

Sarà possibile presentare domanda di partecipazione al bando per l’ottenimento di una delle 73 borse lavoro messe a disposizione dal Comune di Messina a partire da lunedì 6 maggio ed entro le ore 12.00 di mercoledì 15 maggio 2019.

Sarà possibile candidarsi esclusivamente online attraverso la pagina apposita del sito del Comune di Messina presentando la documentazione richiesta. Vale a dire:

  • copia fotostatica del documento di identità personale, in corso di validità;
  • codice fiscale;
  • documentazione relativa all’eventuale diritto di riserva previsto dal presente bando.

L’istanza dovrà essere stampata, firmata e consegnata per la protocollazione (allegando, i documenti richiesti, a pena di esclusione) alle sedi circoscrizionali o all’URP (Ufficio relazioni con il pubblico) di Palazzo Zanca o al front office del dipartimento Politiche Sociali di piazza della Repubblica n. 40.

 

(2351)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *