Ponte sullo Stretto: Filca Cisl e Falcone dicono SI e chiedono l’attenzione del Governo nazionale

Rendering del Ponte sullo Stretto di MessinaSi torna a parlare di Ponte sullo Stretto. Questa volta è l’assessore regionale alle Infrastrutture, Marco Falcone, a dare voce alla questione, unendosi all’appello lanciato dalla Filca Cisl, rivolto al Governo Conte.

«Si tratta di una preziosa presa di coscienza – scrive Falcone – utile a sottolineare ancor di più quanto il Ponte sullo Stretto sia strategico per regalare all’Isola un futuro di crescita. Riportare la sua costruzione nell’agenda politica nazionale dev’essere una priorità».

La Filca Cisl, durante un consiglio generale, ha sottolineato, infatti l’importanza di dover affrontare il tema a livello nazionale: «È una grande opera – ha detto il segretario generale della Filca Cisl Messina, Giuseppe Famiano – che porterebbe anche al potenziamento delle reti viarie e ferroviarie, ma consentirebbe di attrarre investimenti verso il Mezzogiorno e ridurre il divario tra Nord e Sud. Il ponte sullo Stretto è sempre stato un ostaggio politico, la sua realizzazione discussa solo per propaganda elettorale. Le infrastrutture non sono di destra o di sinistra, servono per soddisfare i bisogni della collettività».

Tonino Genovese, segretario generale della Cisl Messina, ha evidenziato l’importanza del “pensare da città Metropolitana“: «Lo siamo ma non agiamo sfruttando una tale opportunità – ha ricordato – Le risorse ci sono, disponibili grazie ai Patti per il Sud, per la Sicilia ma il problema è legato alle difficoltà per la loro spendibilità, perché mancano i progetti, non c’è una programmazione vera degli interventi».

(170)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *