Nuovo Porto di Tremestieri: consegnati i lavori alla ditta Nuova Coedmar

concessione area porto tremestieriÈ stata firmata, oggi a palazzo Zanca, la concessione dell’area del Porto di Tremestieri alla ditta Nuova Coedmar, a cui è stato affidato l’appalto per i lavori di costruzione dei nuovi approdi, che permetteranno finalmente a Messina di avere un punto di imbarco e sbarco che allontani mezzi pesanti e leggeri dal centro città.

La firma di oggi rappresenta per Messina una vera conquista: il nuovo Porto di Tremestieri sarà infatti una delle più grandi opere realizzate nella città dello Stretto negli ultimi 40 anni.

Ancora incerta la data di consegna della nuova infrastruttura. Si parla di circa 2 anni e 4 mesi, che è la scadenza contrattuale con la ditta. Saranno necessari, infatti: 1 anno e 7 mesi per l’esecuzione dei lavori, 6 mesi per i collaudi e 90 giorni per la messa in esercizio dell’area.

La cifra della realizzazione del nuovo Porto ammonta a 72 milioni di euro e comprende:

  • un molo di sopraflutto lungo 320 metri;
  • un’area parcheggio da 34mila metri, per contenere mezzi leggeri e pesanti;
  • 7 approdi per navi traghetto.

Per realizzare l’opera verranno scavati 9 metri di fondale, con un dragaggio di 800mila metri cubi di sabbia che andrà distribuita in 3 km di costa.

firma concessione area porto tremestieri«La battaglia più grande che abbiamo vinto – ha affermato il sindaco Accorinti durante l’intervento di stamattina – è quella di avere una Messina più sicura. Non si contano più gli incidenti causati dal passaggio dei tir nel centro città, che avviene indisturbato da più di 40 anni. È una situazione inaccettabile. Inoltre l’opera darà grandi opportunità di lavoro alla città e questa è un’altra conquista».

Oggi si conclude, quindi, un lungo percorso e si intraprende un nuovo cammino, finalizzato al completamento del lavori: «Situazioni del genere si concretizzano con grande impegno – ha affermato il commissario straordinario dell’Autorità Portuale, Antonio De Simone. L’Autorità ha investito tutto quello che poteva».

Il Porto di Tremestieri diventerà uno dei più importanti approdi del Sud, restituendo a Messina ciò che viene rivendicato ormai da 13 anni: una città meno inquinata e trafficata.

 

(580)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *