Anche Messina indossa una maglietta rossa per promuovere l’accoglienza

DON CIOTTI - MAGLIETTA ROSSA - iniziativa di libera per promuovere l'accoglienzaAnche la città dello Stretto questo sabato indosserà una maglietta rossa per “fermare l’emorragia di umanità” che si sta consumando in Europa e nel Mediterraneo. A rispondere all’appello lanciato da don Luigi Ciotti nei giorni scorsi è Libera Messina, che invita tutti a partecipare alla manifestazione che si terrà domani, 7 luglio, dalle ore 18.30 alla passeggiata a mare.

L’iniziativa #magliettarossa, lanciata in tutta Italia dal presidente nazionale di Libera, don Luigi Ciotti, nasce con un obiettivo ben preciso, quello di chiedere all’Europa di: «Affrontare il problema dell’immigrazione in modo politicamente degno, senza colpevolizzare chi presta soccorsi o chi auspica un’accoglienza capace di coniugare sicurezza e solidarietà».

«Nel corso dell’iniziativa – comunica in una nota Tiziana Tracuzzi, Referente del Presidio di Libera a Messina “Nino e Ida Agostino” – verranno ribadite le ragioni dell’appello nazionale e la necessità di recuperare un approccio umano alle questioni dell’accoglienza di chi fugge da guerre e povertà».

A seguire, si terrà la raccolta firme per la petizione “Welcoming Europe: per un’Europa che accoglie” con cui si chiede: «La decriminalizzazione della solidarietà, l’apertura di vie d’accesso legali e sicure verso paesi disposti ad accogliere, la tutela dei diritti umani dei migranti contro qualsiasi tipo di abuso».

#magliettarossa MESSINA iniziativa di libera per promuovere l'accoglienzaI partecipanti all’iniziativa sono invitati a indossare una maglietta rossa e a portare con sé un nastro dello stesso colore, per lasciare un segno. Gli organizzatori, infine, chiedono a coloro che non potranno essere presenti questo sabato alla passeggiata a mare di indossare comunque una maglietta rossa, ovunque si trovino.

Ma la manifestazione non si concluderà con la giornata di domani, e proseguirà domenica 8 luglio, a Granatari, con una fiaccolata promossa da un gruppo di cittadini.

Le adesioni sul territorio

A promuovere l’iniziativa a Messina insieme alle strutture territoriali di  Libera, ANPI, ARCI e Legambiente tanti soggetti sociali e politici:

ANPI Sez.Comunale Aldo Natoli Messina
Anymore Onlus
Arci Comitato Territoriale Messina
Articolo Uno MDP Messina
ASGI Messina
Cambiamo Messina dal Basso
CeDAV Onlus Centro Donne Antiviolenza di Messina
Circolo ARCI Thomas Sankara
Fare Per Cambiare -Libera Associazione Giovanile-
Fondazione di Comunità di Messina
Legambiente dei Peloritani
Legambiente Messina
Lelat Messina
Libera a Messina – Presidio “Nino e Ida Agostino”
Makwan Arcigay Messina
Potere al Popolo – Messina
Rete degli Studenti Medi Messina
Rifondazione Comunista Federazione di Messina
Sinistra Italiana Messina
Ufficio Migrantes Messina
UISP Messina
Unione Degli Studenti – Messina
Unione Inquilini Messina

L’elenco è ancora in aggiornamento.

 

(270)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *